FederbridgeHome

Mathematics in the street

Il 10 marzo i miei alunni CAS dell’ASD Convivium hanno partecipato ad un interessante esperienza in piazza Università a Catania in occasione dell’evento mondiale “Mathematics in the street” nato dalla collaborazione dell’associazione Mathesis, un’associazione che si occupa dello studio della matematica, con il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’ateneo catanese.
L’obiettivo principale di tale evento è stato quello di diffondere, tra la gente comune, la cultura matematica cercando così di abbattere il pregiudizio contro questa disciplina, mostrandone aspetti poco conosciuti specialmente nelle giovani generazioni.
“Un progetto, promosso in diverse città sparse in tutto il mondo, finalizzato ad avvicinare le persone allo straordinario ed affascinante mondo della Matematica valorizzandone l’aspetto gioioso, attraente, curioso e affascinante, aspetto che viene spesso offuscato da un ottuso rigore ed un oscuro formalismo”, hanno spiegato i docenti Alfio Ragusa ed Elena
Guardo dell’ateneo catanese alla presenza del direttore del Dipartimento di Matematica Informatica, Orazio Muscato.
Un folto gruppo di docenti, giovani matematici, studiosi e cultori della matematica ed allievi di istituti superiori hanno incontrato i passanti presentando loro giochi, quiz, curiosità di logica, probabilità, geometria, algebra e molto altro, utilizzando importanti applicazioni in svariati campi di questa materia.
È stata presentata anche la matematica nel gioco delle carte, l’Aritmetica dei Maia con tanto di lenticchie, monete e legnetti, sono stati affrontati problemi di logica, si è ragionato di Matematica per l’utilizzo di stampanti 3D e molto altro ancora.
Un’affluenza incredibilmente elevata con la presenza di molti giovani, in diversi casi insieme con i genitori che sono stati coinvolti con i vari giochi e divertimenti matematici.
Quattro i nostri ragazzi del liceo Scientifico Gulli e Pennisi di Aci Bonaccorsi, Irene Asero, Doriana Santonocito, Francesco Grasso, Matteo Casarini accompagnati dall’istruttore Francesco Tuttobene e dalla docente Annalisa Virzì hanno invitato casuali passanti di ogni età ad avvicinarsi al tavolo di bridge illustrandone alcune tecniche e dimostrando con degli esempi che tale gioco, oltre ad essere affascinante e divertente, ha delle forti connessioni con la matematica, la logica, il calcolo delle probabilità, la statistica, ecc.
Il tutto a dimostrazione che la matematica illustrata in maniera divertente e gioiosa può diventare alla portata di tutti, come avviene in alcuni giochi di carte.
Maria Rosaria Pezzino

Redazione

Bridge D'Italia è la rivista ufficiale della Federazione Italiana Gioco Bridge

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...
Close
Back to top button