FederbridgeHome

Monopoli

Cari amici bridgisti, che ne pensate di regalare ai vostri giovani un bel Monopoli per Natale?

Prime lezioni di Bridge: l’allievo Gennaro Brambilla ha appena imparato a rispondere al seme e a fare qualche taglio, che già l’insegnante inizia a complicargli la vita parlando di affrancamenti: “Quando avete colori vincenti ed altri affrancabili, prima di sprecare gli onori franchi cedete le prese da pagare in modo che vi rimanga in mano solo roba buona da mangiare…”.

Ma alla fine si tratta di un gioco, e perché non trattarlo come tale nel vero senso della parola? Se il motto deve essere “prima il dovere e poi il piacere”, allora che ne dite di: “Se passate prima dalla porta del Vicolo Stretto, poi potete gustare gli ampi spazi del Parco della Vittoria”.?

Secondo step, “Attento a non bloccarti!”.
Con l’Asso secondo al morto e tutti gli onori in mano, il giovane neofita inizia con FioriK di mano per la cartina del morto, poi piccola verso FioriA, ora sono tutte le mie pensa ma… come faccio a tornare in mano che mi sono rimaste solo le fiori? Il suo sguardo implora compassione ed il maestro pazientemente: “Quando hai una seme da incassare ed il numero di carte che hai al morto è diverso da quello che hai in mano, per non bloccarti, gioca prima gli onori dalla parte corta.”. E gli estrae una Carta degli Imprevisti con su scritto Ritornate al Vicolo Corto.

Ancora qualche lezione ed eccoci agli affrancamenti di posizione. Come fare a spiegare l’Expasse? Usiamo le quattro stazioni, che ci riportano ai punti cardinali! Immaginiamo un treno in direzione oraria che parta dalla stazione Sud, e in quella Est od Ovest vi sia un brigante (l’Asso) che voglia aggredire il Re, che sale alla stazione Nord, e impedirgli di conseguire la presa.
Se alla fermata Ovest il brigante compare sul mezzo, i vagoni, giunti a Nord, rallentano e il QuadriK se ne rimane nascosto in sala d’aspetto, contando sul prossimo convoglio. Se invece in Ovest il predone QuadriA non si fa vivo, il Re azzarda a salire sul treno, sperando di non essere mangiato in Est (50%).

“Caro Gennarino, occhio a non spingere troppo la licita quando sei in Zona, usa prudenza altrimenti dovrai pagare una Tassa di Lusso esagerata che ti farà perdere tutti i duplicati!. E, quando calcoli i resti, non dimenticare mai di usare le Probabilità, altrimenti saranno Imprevisti amari!.”

Alla fine è divertente questo gioco! Possiamo frequentare la Via Accademia del Bridge e anche la Piazza dell’Università, e d’estate abbiamo anche occasione di concederci delle bellissime notturne al Viale dei Giardini, senza scordarci mai che il Bridge è anche uno Sport che richiede correttezza e rettitudine: chi commette infrazioni o furbate rischia di andare in prigione senza passare dal Via e non ritirerà più il premio di ventimila lire (ora per giunta tassato al 20%!).

Potrebbero interessarti anche...

Back to top button