FederbridgeHome

Tornei Nazionali Città di Torino: i vincitori

Come anticipato, sabato e domenica si sono disputati, nell’eccezionale location della Reggia di Venaria, i due Tornei Nazionali città di Torino – Memorial Guido Ferraro.
Bridgisti da ogni parte d’Italia (e non solo) hanno onorato l’immane impegno dell’organizzazione di celebrare il nostro sport e la memoria di Guido nella più prestigiosa cornice possibile.
A differenza di molti altri sport, il Bridge può scegliere i suoi ambienti. E non è un dettaglio frivolo, quando si riescono a creare congiunzioni come questa: l’opportunità di vivere un fine settimana nelle sale sfarzose di un autentico Palazzo Reale.
Al torneo a squadre hanno partecipato 54 formazioni. I torinesi Carlo Costanzia, Maurizio Donzi, Virgilio Gagliardi e Paolo Guermani sono i vincitori di questa prima edizione del Torneo. Sul secondo gradino del podio della Reggia di Venaria sono saliti Enrico Dubini, Franco Garbosi, Sandro Giannessi e Lorenzo Stoppini e sul terzo Marisa Cattaneo, Rita Federico, Luigina Gentili e Alessandra Uglietti.
Al torneo a coppie hanno preso parte 131 binomi, fra cui hanno prevalso Alessandra Dazzi e Giovanni Steffenino (66,05%), seguiti in classifica da Cristoforo Caffi – Federico Iavicoli (62,10%) e da Enrico Castellani – Maurizio Di Sacco (60,32%).
La manifestazione è stata apprezzatissima e tutti hanno colto il suo significato: al di là del piacere del gioco, ricordare e ristabilire il legame fra Bridge e cultura. I giocatori, con molto entusiasmo, hanno colto l’occasione offerta dall’organizzazione di visitare la Reggia e i giardini nei momenti liberi dal gioco. Che poi, come sappiamo, momenti veramente “liberi” non ce ne sono mai, nel senso che la mente torna spesso sui board giocati. E così Regine e Re delle 52 carte hanno trasformato per due giorni Venaria nel “Regno del Bridge”, spargendo fra saloni, cortili e locali cittadini il lessico a noi familiare del nostro sport, scambiandosi opinioni e commenti sulle smazzate in un clima di amicizia e convivialità.
Mentre i tavoli verdi venivano smontati e i saloni a poco a poco si svuotavano dei bridgisti e degli strumenti del Bridge, arrivavano centinaia di conferme, apprezzamenti e ringraziamenti dai partecipanti. A dimostrazione che la fiaba progettata con impegno da un’organizzazione meravigliosamente ambiziosa è perfettamente riuscita. E come per tutte le fiabe, che il suo finale è in realtà un inizio…

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Back to top button