FederbridgeHomeWorld Youth Transnational ChampionshipsWorld Youth Transnational Championships 2022

Promossi e… rimandati

Si è giocato il secondo e ultimo turno di qualificazione, per tutti i campionati a coppie in programma, e abbiamo quindi i primi verdetti circa chi giocherà la finale A e chi invece disputerà la finale B di consolazione.

I nostri ragazzi, pur con alterne fortune, si sono difesi tutti con coraggio, chi conquistando l’agognata qualificazione e chi maturando importanti esperienze che si riveleranno fondamentali per un futuro… sicuramente ancora lungo.

Vediamo come è andata nel dettaglio dei singoli tornei.

Under 26 / Under 31

Dopo un lungo testa a testa con la coppia francese Bedouet-Vallet, Giovanni Donati e Sebastiano Scatà hanno dovuto cedere la leadership del torneo Under 26 e accontentarsi del secondo posto. Uno stimolo in più nella finale di oggi (caso mai ce ne fosse bisogno), per il focoso Giovannino, il dover vendicare quest’onta!

Molto importante, comunque, l’ottimo piazzamento dei nostri ragazzi anche nell’ottica del carry-over che si porteranno dietro e che li posizionerà subito nel gruppo di testa. A loro il compito di rimanerci, e a noi quello di… tifare, come sempre.

Nessuna delle altre nostre coppie in gara ha raggiunto la finale A. Fresa-Loprevite sono rimasti a lungo a un soffio dalla qualificazione ma sono calati nel finale, mentre Gaiotti-Giubilo – dai quali era forse lecito attendersi qualcosina di più dopo l’argento di Veldhoven – sono un po’ risaliti nell’ultimo turno ma rimanendo sempre abbastanza lontani dalle posizioni utili. Per loro quindi oggi finale B, così come per Draghi-Cottone e Marini-Gallo.

La Francia conferma che sta tirando su una generazione molto brillante: tutte e cinque le coppie in gara sono fra le 18 qualificate, così come tre su tre ha fatto la Germania.

Nell’Under 31 ha fatto corsa solitaria la coppia indiana Kushari-Roy infliggendo oltre il 7% ai secondi, gli australiani Thompson-Spooner. Qui non avevamo coppie in gara.

Under 21

Ottima giornata per la coppia Alessandro Carletti-Matteo Lombardi, che hanno guadagnato oltre dieci posizioni terminando la qualificazione al decimo posto (sono stati a lungo anche settimi). Dunque ampia qualificazione (passavano 26 coppie) e una buona posizione nella griglia di partenza di oggi.

Sono invece un po’ calati Gardenghi-Lombardi, che erano partiti stamattina in posizione molto vicina alla qualificazione, e pur recuperando qualcosa è rimasta lontana dal passaggio la nostra terza coppia. Ramazzotti-Sanmartino. Anche per loro l’occasione di riscattarsi nella finale B.

Ha vinto la coppia franco-danese Rombaut-Lahrmann, che nel finale ha scalzato per un soffio gli ungheresi Argay-Kemeny che comandavano la classifica ieri sera.

Under 26 Girls

Due coppie italiane nella finale a otto di oggi. Le sorelle Federica e Valentina Dalpozzo, dopo una corsa a lungo stentata e sempre in bilico tra qualificazione ed eliminazione, hanno concluso da par loro con un finale imperioso piazzandosi al terzo posto. Percorso in qualche modo opposto per Cristina Brusotti e Zaira Davide, che sono sempre state ben dentro il lotto delle qualificate ma che un leggero calo finale ha piazzato al settimo posto.

Alla finale B le altre nostre coppie, con un pizzico di delusione per Capobianco-Dalpozzo, quasi sempre fra le elette e fuori di poco alla fine, e per le gemelle Pelaggi anche loro vicine alla qualificazione: queste due coppie erano reduci dall’oro di Veldhoven, e la loro eliminazione è stata quindi in qualche modo inattesa. Completeranno la nostra partecipazione alla finale di consolazione Montesanti-Tonelli, Lorenzini-Zaccaro e Di Mauro-Rotolico, sempre distanti dalla qualificazione ma che avranno certamente maturato esperienze fondamentali.

Hanno vinto le indiane Kamal-Baliram precedendo le francesi Bouton-Kurek Beaulieu.

Under 16

AVevamo due coppie in gara, Taranto-De Angelis che hanno chiuso al 18esimo posto e Pace-Miozzi che si sono piazzati 23esimi. La loro prestazione pur dignitosa non è stata sufficiente a garantire loro l’ingresso in finale, per cui oggi si cimenteranno nella gara di consolazione.

Si sono qualificati al primo posto gli statunitensi Xiao-Xiao, seguiti dalla coppia indocanadese Bhatt-Li.

La finale si consumerà tutta nella giornata di domani, mercoledì, dopodiché verranno al proscenio gli eventi a squadre. In bocca al lupo, come sempre, a tutti i nostri partecipanti.

 

Enrico Guglielmi

Enrico Guglielmi (GGC001, Tennis Club Genova), socio agonista, scrive per Bridge d'Italia e per BDI Online articoli e commenti sui principali avvenimenti agonistici nazionali e internazionali

Potrebbero interessarti anche...

Back to top button