FederbridgeHomeTornei e Festival

Torneo Città di Chiavari 2022

Domani si svolgerà la 16esima edizione del Torneo nazionale a coppie Città di Chiavari. Da circa metà della sua storia, la manifestazione è intitolata alla memoria di Marco Ferrando.
Marco era un bridgista ligure con tantissima passione per il nostro sport, in cui aveva trovato una seconda famiglia. Dopo la sua prematura scomparsa, i suoi amici hanno proposto di dedicare al loro compagno di tornei e duplicati uno degli eventi più importanti del Bridge della regione. E così, per un giorno è come se Marco fosse ancora ad emozionarsi al tavolo verde con loro e con noi. Al torneo interverrà anche Cristina, la moglie di Marco, che ogni anno offre ai partecipanti prodotti tipici come premi aggiuntivi. Dalle altre regioni, dunque, domani si viene in Liguria, ma un po’ di Liguria, al contempo, andrà nelle altre regioni.

Il Torneo è organizzato dall’Associazione Bridge Chiavari, che può vantare una storia lunga un secolo. L’evento torna in calendario dopo due anni di interruzione dovuti all’emergenza sanitaria, durante i quali Chiavari ha organizzato esclusivamente manifestazioni nazionali all’aperto.

Oltre al ricordo dell’amicizia di Marco, ci sono anche altri particolari che contribuiscono a rendere questo torneo un esempio della solidità e solidarietà della famiglia del Bridge.

La gara si svolgerà, infatti, per la terza volta, presso la palestra del Centro Benedetto Acquarone, in Viale S. Pio X, 26, una zona circondata dal verde e al contempo vicina al centro cittadino. Il Centro Acquarone ospita il Villaggio del Ragazzo, il cui senso, nelle parole del suo fondatore don Nando Negri, è così riassunto: “il senso del Villaggio è l’amore”. L’istituzione è infatti stata creata per dar seguito alla richiesta di Papa Pio XII, che dopo il conflitto mondiale aveva lanciato l’appello “Salviamo il fanciullo”. I primi ragazzi accolti da Don Nando nel Villaggio erano orfani di guerra; oggi sono nonni che raccontano ai loro nipoti come un piccolo seme possa far crescere un albero e dare centinaia di frutti. Ovvero come un solo uomo possa, con il suo instancabile impegno, far crescere una struttura e salvare centinaia di ragazzi. Negli anni, il trascorrere del tempo e della storia ha creato nuove emergenze e l’attività del Villaggio prosegue, accogliendo giovani sfortunati provenienti da situazioni disagiate, di estrema povertà economica o spirituale, e offrendo loro, oltre alla mera assistenza, un’accoglienza familiare, che nutre il corpo e l’anima e prepara alla vita adulta, anche tramite l’insegnamento di mestieri manuali.
L’oblazione che l’Associazione Bridge Chiavari farà al Centro Acquarone contribuirà alle attività del Villaggio.

“Siamo molto contenti di dare inizio, con il Torneo Città di Chiavari, alla stagione 2022 dei grandi tornei nazionali, con l’auspicio che, trascorsa la fase acuta della pandemia, i bridgisti riprendano a frequentarsi e socializzare in presenza. La socializzazione è una caratteristica peculiare del nostro sport” ha dichiarato Antonio Muzzini, Presidente dell’Associazione Bridge Chiavari. “Abbiamo scelto la linea della massima cautela” spiega Muzzini “e quindi chiederemo ai partecipanti di utilizzare le mascherine”. Negli intervalli fra i turni di gioco, comunque, i bridgisti potranno usufruire dell’area relax allestita fuori dalla palestra (dunque all’aperto) e lì, naturalmente, si potrà fare a meno dei dispositivi di protezione.

Sempre in virtù della prevenzione, si giocherà con mani pre-duplicate con formula Barometer; su ogni tavolo, quindi, sarà presente una singola pila di board. Per quanto riguarda le presenze, è stato fissato un limite di 100 coppie.
Al tavolo sarà presente anche il Presidente FIGB Francesco Ferlazzo Natoli, che farà coppia con Pippi De Longhi, Presidente del Comitato Liguria. Pippi è a buon diritto fiera dell’impegno organizzativo della regione che coordina: “Sono molto contenta che riusciamo ad accogliere qui in Liguria i bridgisti italiani in occasione di più eventi nazionali l’anno e che la nostra regione, seppur piccola, sia così attiva.”

Parteciperanno al torneo anche il Consigliere FIGB Pierfrancesco Parolaro, Responsabile delle squadre Nazionali, in coppia con la sua consorte Beatrice Delle Coste, e il Consigliere FIGB Enrico Penna, in coppia con Ruggiero Gargano. Nella lista dei giocatori già iscritti si trovano anche titolari delle squadre Azzurre, come Andrea Buratti, Monica Aghemo e Amedeo Comella. Le prenotazioni sono ancora aperte fino ad esaurimento dei posti disponibili (contatti: 335.6128758 – 348.7012778).

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...
Close
Back to top button