FederbridgeHomeIn ricordo di

Laura Violante

Una grande amica del Bridge se ne è andata improvvisamente. Il Bridge italiano e leccese piange Laura Violante, grandissima appassionata del nostro sport, abituale frequentatrice non solo delle competizioni locali e regionali, ma anche nazionali.
Il Presidente FIGB Francesco Ferlazzo Natoli e il Consiglio federale sono vicini al marito Mario, alle figlie Patrizia e Rossella, e a tutti gli amici di Laura. Di seguito pubblichiamo il ricordo di Stefano Elmo.

Il ricordo di Stefano Elmo

Laura Violante era una donna d’altri tempi, sensibile ed empatica, ma allo stesso tempo molto rigorosa e ligia. La sua amatissima famiglia era composta da due figlie, ormai mamme a loro volta, e dal marito Mario Romita, anche lui bridgista. Laura era orgogliosissima dei suoi quattro nipoti, di cui spesso parlava. Nella sua vita professionale è stata insegnante e preside. Parallelamente al lavoro e alla famiglia, per 50 anni ha coltivato la sua grande passione per il bridge. È stata arbitro e insegnante e ha partecipato a una moltitudine di Campionati, raggiungendo la grande soddisfazione di militare nella serie Eccellenza femminile. Proprio con me ha registrato la sua ultima vittoria, ai Campionati regionali misti della Puglia nel 2018.
Tutto potevamo immaginare, tranne che ci avrebbe lasciati così improvvisamente, lasciandoci sconvolti e attoniti.
Grazie Laura, sei stata un pilastro della nostra Associazione Bridge Lecce, una presenza rilevante, una autentica signora al tavolo da gioco. Grazie per quello che ci hai dato, grazie per il tuo entusiasmo, grazie per la tua naturale gentilezza.
Stefano Elmo, Presidente dell’Associazione Bridge Lecce

Redazione

Bridge D'Italia è la rivista ufficiale della Federazione Italiana Gioco Bridge

Potrebbero interessarti anche...

Close