FederbridgeHome

Nuovo DPCM – inalterata la pratica dell’attività bridgistica

Presa visione del DPCM 13 ottobre 2020 “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”, si conferma che nulla è modificato in relazione a quanto già in atto (rif. circolari ufficiali n. 41 del 18/06/2020 “Protocollo d’indirizzo per il contrasto del Covid-19 per competizioni, allenamenti, insegnamento del bridge” e n. 47 del 15/07/2020 “Deroga nazionale protocollo anti Covid-19”) per la pratica delle attività bridgistiche.

In analogia a quanto disposto dal Decreto in premessa per la presenza di pubblico a eventi sportivi al chiuso, a scopo preventivo la FIGB e le sue Strutture Periferiche ridurranno a un massimo di 200, staff compreso, il numero di persone presenti agli eventi organizzati.

Per quanto improbabile sia attualmente l’accadimento, si invitano le ASD/SSD a seguire, se del caso, la stessa linea.

Il Presidente federale
Francesco Ferlazzo Natoli

Potrebbero interessarti anche...

Close