HomeQuesiti

“Cosa significa?” “Non so”

Torneo del 19/9/21014, Simultaneo Light del Venerdì Sera – Tappa 443 – Board N° 11

12SA = Prima di dichiarare 3Picche, Nord ha richiesto spiegazione della licita di 2SA effettuata da Ovest, ricevendo dal giocatore in posizione Est la risposta “Non so”.
La licita è proseguita come sopra indicato.

Durante il gioco, alla seconda o terza carta, il giocatore in Nord ha continuato commentando con frasi del tipo:
“Però la licita di 2SA doveva avere qualche significato…” è stato a quel punto che il giocatore in Est (il sottoscritto) ha detto: “ hai ragione, solo adesso mi sono ricordato che la mia compagna usa il 2SA per indicare il possesso di una bicolore nei contrari (cioè, nel caso in discorso, almeno 5 carte a Cuori e 5 carte a Picche).
A questo punto è stato chiamato, da parte del giocatore in Nord, il Direttore del torneo, che ha fatto proseguire il gioco dichiarando che a suo avviso era stata commessa l’irregolarità di “omissione di Alert”, riservandosi di decidere, alla fine del torneo, sul punteggio da attribuire alla smazzata.

Il contratto è stato battuto, non ricordo però per quante prese, comunque il punteggio era a favore della coppia E/O.
A fine torneo, il Direttore ha assegnato a favore della coppia N/S il punteggio di 400 punti.

A mio avviso, poiché dopo la dichiarazione di 2SA il giocatore in Nord ha richiesto chiarimenti, ottenendo da Est la risposta “Non so” avrebbe dovuto richiedere immediatamente l’intervento del Direttore, il quale avrebbe dovuto allontanare dal tavolo il giocatore in Est, far spiegare da Ovest agli avversari il significato della licita, riconvocare al tavolo il giocatore in Est e quindi far proseguire licita e gioco.

La mancata richiesta di intervento del Direttore da parte della coppia N/S durante la licita, a mio parere, comporta l’accettazione della stessa licita e, quindi, la rinuncia al diritto di avere chiarimenti, richiedo pertanto che venga annullato il risultato assegnato dal Direttore e venga invece acquisito il risultato conseguito al tavolo.

Ringrazio per la cortese attenzione e porgo cordiali saluti.
Renzo Peggion (PGZ026, Soc. Canottieri Caprera ASD)

Caro Renzo,
rispondo subito all’ultima istanza: nel nostro ordinamento non è possibile modificare una decisione arbitrale, non esistendo alcun “secondo grado di giudizio”. Meglio, lo stesso è riservato a quella fattispecie di errore c.d. “tecnico”. In soldoni, si intende l’applicazione, ammessa dall’Arbitro a referto, di norme inesistenti e non, come paventato in questo caso, di un errore nell’applicazione di una norma.
Tuttavia, errore, almeno nella forma, non c’è stato, perché il non aver chiamato l’Arbitro non comporta in alcun modo l’aver accettato lo status quo, ed inoltre l’obbligo di chiamare l’Arbitro è di tutti e quattro i giocatori (cfr. Articolo 9 del Codice di Gara) e non del solo partito innocente.
Tutto ciò che si deve, sempre e comunque, domandare l’Arbitro, almeno come quesito di partenza (ci possono essere sviluppi assai complicati, che qui tralascio), è “che cosa sarebbe successo senza l’infrazione?”. Ebbene, con la spiegazione corretta è ovvio che Nord non avrebbe mai detto 3Picche, e men che meno 4Picche, per cui il risultato al tavolo andava senza alcun dubbio modificato.
Tuttavia, sono assai perplesso riguardo a quel +400 che è stato attribuito, perché non mi pare facile per N/S raggiungere 3SA, né, soprattutto, farle. Date le molteplici opzioni offerte dalla mano, io avrei assegnato invece 60%/40%, per cui il 76,05 al momento ottenuto da N/S (ho dato un’occhiata alla fiche della mano) mi pare francamente eccessivo.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco

contatti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...
Close
Back to top button