HomeTecnica

Italia – Inghilterra (3): goal del Principino

italia_ingh_art

pallonePuntate precedenti:
Italia – Inghilterra (1): Sterling si affossa
Italia – Inghilterra (2): Paletta non è Madala

Trascorrono dieci minuti, quei dieci minuti fra il 25° e il 35° in cui i tuoi parametri vitali dipendono un po’ meno dal televisore. Per un attimino ti distrai, e guardi il cellulare, che incredulo di essere stato abbandonato sul tavolino si sta lasciando morire col 10% di carica. Il tuo amore non ti ha scritto. Il tuo amore? Ma sei pazzo? Il tuo amore è la Nazionale, e non scrive perché è là nello schermo a due metri da te a disidratarsi a Manaus e se mentre tu pensi a un’altra dovesse prendere un goal la colpa sarà tua, e non te lo perdonerai mai, nessuno ti perdonerà mai, domani verrà a suonare il campanello un ufficiale e ti dirà “lei è quello che ha cagionato un goal alla Nazionale perché al 31° era distratto. Ha il diritto di rimanere in silenzio e chiamare un avvocato. Anzi no, non ha diritti.” e tu risponderai: “concordo.”
Ti ri-concentri immediatamente, il pallone flippereggia da un piede all’altro, poi finisce in fuorigioco. Ti alzi per andare a prendere una birra, ma poi senti il tono del telecronista che si alza: “calcio d’angolo per l’Italia!” e sul divano i tuoi amici che sibilano. Ti ri-fiondi in soggiorno lasciando il frigo aperto.

Alla bandierina c’è Candreva, che tira all’indietro. Finta di Pirlo: un meraviglioso, emozionante, etereo, un filo doloroso, velo per la serie “less is more”. La palla raggiunge Marchisio, che la rallenta, e la guarda. E ora è un dialogo fra loro due, la mente umana e una sfera perfetta:

6Fiori per Claudio Marchisio, in Sud. Attacco Picche6.
Il Principino guarda il morto, può affrancare le Picche. Non andrà proprio così. Marchisio prende con l’PiccheA di Nord, batte due giri di Atout per non rischiare il taglio, incassa il PiccheK e arriva lo scarto, alla sua destra, una Quadri da Est. Non è finita.
Il dichiarante incassa i tre onori di Cuori, scartando l’ultima Picche di mano al terzo giro:

E’ vero, ci sono tanti modi di fare la mano. Ma lui è un Principino. Ne sceglie uno elegante, elegante come un destro potentissimo, che percorre rasoterra 20 metri e si infila nella porta dell’impotente John “Joe” Hart.

QuadriQ mangiata dall’QuadriA, Quadri taglio, Picche taglio, per questo finale:

Ora Marchisio mette sul verde l’Quadri8, guarda il portiere inglese negli occhi e gli dice: “se tagli io scarto Picche, e poi faccio a tagli incrociati le mie due atout. Se scarti Cuori, taglio al morto, gioco Picche, taglio col Fante, e tu farai solo l’ultima presa. Se scarti la PiccheQ, taglio al morto e su una delle Picche buone scarto l’ultima Quadri.”

I Principi non fanno i tagli incrociati, fanno gli squeeze in tre colori. Goal.

Continua…

Argomenti

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Close