ArticoliCampionatiCampionati internazionaliEuropean ChampionshipsEuropean Championships 2014Home

EC2014: il primo incontro della Nazionale Senior: Italia – Olanda (con pagelle)

European Championships 2014

Benvenuti a Opatija, Croazia, ai Campionati Europei.

Nella settimana del luogo comune, la perfidia dei presidi è cosa risaputa e vera. Da alcuni anni, gli studenti che sono stati rimandati in qualche materia vengono costretti a tornare sui banchi di scuola in anticipo, con la scusa di lezioni di recupero ed esami di riparazione. I loro compagni intanto consolidano le abbronzature, canticchiano tormentoni, vivono gli ultimi giorni di amori estivi; i promossi con riserva, invece, dai primi di settembre devono scuotere via i granelli di sabbia dagli zaini, infilare nelle sacche i libri dell’anno prima e raggiungere gli istituti scolastici, dove li attendono saloni vuoti. Non immagino un motivo più valido per non cercare con qualsiasi mezzo, lecito o illecito, di evitare di essere rimandati.

Ma cos’hanno fatto di male i Senior del Bridge? Perché l’organizzazione ha previsto che iniziassero il Campionato da soli?

10.30 di domenica mattina. Giocatori fino alla classe 1954 scendono dalle loro camere d’albergo, passano davanti ai colleghi donne e open che stanno in tutta calma spalmando la confettura sulle fette biscottate e si recano al Palazzo dei Congressi di Opatija,  dove ad accogliere l’incontro inaugurale dei Campionati Europei ci sono sale vuote e donne delle pulizie. I Nazionali non fanno una smorfia: accendono le luci, spostano il mocio, aprono i bidding box e cominciano a giocare.

Fra queste formazioni c’è anche la nostra Nazionale, la squadra che da signorina si chiamava Villa Fabbriche. Vinte le Selezioni in Aprile, ha assunto il nome di Italia Senior ed è volata ai Campionati europei. I sei sono Filippo Palma, Guido Resta, Carlo Mariani, Franco “Didi” Cedolin, Andrea Buratti e il Senior più junior di tutti, Giuseppe Failla (classe 1954). Conclude la rosa il coach, Gianni Medugno, Presidente della Federazione italiana.

La prima avversaria della nostra Nazionale è l’Olanda.

Vengono schierate le coppie più forti: Andrea BurattiGiuseppe Failla in Aperta (N/S) e Carlo MarianiFranco Cedolin (E/O) in Chiusa.
Gli Olandesi ci oppongono Willem Van Eijck e Willem Gosschalk in Aperta (E/O),  Anton Maas e Bep Vriend (N/S) in Chiusa. Per prima cosa quindi studiamo i nostri avversari: due Willem da una parte e una coppia mista dall’altra.

Nazionale itailana Senior

Board 1: non ci siamo svegliati alle 9 per andare down a 4Cuori con 26 in linea

2014_06_22_m1

Ad entrambi i tavoli N/S raggiungono la manche, 4Cuori, un po’ come faremmo tutti. Ci sono 26 punti sulla linea, ma la ricchezza non fa la felicità. Sceso il morto, il dichiarante vede che può finire sotto, però lo accetta col fatalismo di chi sa che nell’altra sala qualcuno è nella stessa condizione. La “condizione” è che bisogna fare tre prese a Picche per non andare down.

In Aperta, Est attacca Fiori, per il Re di Ovest. Il Willem-che-ha-preso torna con il Picche5. Failla è obbligato a passare il 9, la mossa che nel 32% dei casi gli può far mantenere il contratto.

Del resto, il dirigente scolastico non ha fatto arrivare i Senior sui banchi in anticipo per mandarli down alla prima manche e rischiare che scappino verso la spiaggia. Le Picche sono divise, con la quarta che diventa la decima presa, e passa la paura. Mano pari.

Board 2: le atout avversarie sono una copertina corta

Subito dopo arriva un altro 4Cuori. Le atout avversarie comprendono J e 10 e sono divise 4-1, ma si rivelano una copertina corta per la linea in difesa. N/S non possono fare più di una presa nel colore: col CuoriJ secco da Willem1, se Willem2 prova a tagliare le Fiori non farà più la presa col Cuori10 che gli spetta. Naturalmente è corta anche la copertina dei nostri, in Chiusa; 10 prese anche di là, board pari.

Board 3: Willem presente

L’ingegner Failla apre di 2Picche (10-13, 6+Picche). Passano tutti e il nostro non ha speranze, ci sono 6 perdenti. Un solo uomo potrebbe evitarle, e quell’uomo è Willem, il difensore, se per caso attaccasse Quadri sotto K10. E se mia nonna avesse i cartellini sarebbe un bidding box. Con FioriA e FioriK Willem non ci pensa un attimo, fa le cose normali e Failla paga ciò che deve: un down.

Nell’altra sala si apre a Livello 1, ma poi si arriva allo stesso contratto e allo stesso risultato. Mano pari.

Board 4: il board si tinge d’arancione

In Aperta, in Nord, Buratti apre 3Fiori, barrage, e Sud con un fermo in ogni colore dichiara 3SA. Willem attacca Quadri ed è impossibile per il dichiarante-ingegnere costruire la nona presa. Un down.

In Chiusa Maas apre 3SA anziché 3Fiori (d’altronde gioca in una coppia mista… cattiveria gratuita). Quindi attacca Est, e per Carlo è più difficile trovare l’uscita Quadri, o peggio ancora Cuori; esordendo con una Picche (PiccheA) procura all’olandese la sua nona presa. E sullo score sbocciano 12 tulipani.

Board 5: 2 IMP in pagella

WillemWillem hanno nel loro arsenale il SA 9-12, così Willem-Est apre 1SA. Failla mostra la sua bicolore nobile con 2Fiori, Willem-Ovest Passa e il 2Cuori di Buratti diventa il contratto finale. Il nostro fa +2.

Leggera differenza di approccio in Chiusa, dove Mariani, in Est, non solo non apre 1SA (che nel loro sistema è naturale 15-17), ma neanche a livello 1. L’asta comincia da Sud (1Cuori), Cedolin interviene con 1Picche e Nord salta a 3Cuori. Carlo Contra, Passo di Sud e 3Picche di Cedolin, che si trova in una situazione non bella, ma almeno non viene Contrato. Finisce 2 down (nel complesso è andata bene) e l’Italia si trova 2 IMP in pagella.

Board 6: puff, puff, puff…

Strani personaggi questi Willem, aprono 1Cuori con la quarta di Cuori. Meglio, perché noi ne abbiamo nove brutte, e loro hanno i resti 4-0. Failla dichiara le Fiori, 2SA di Buratti e 3Fiori dell’ingegnere, che allinea nove prese: taglia l’attacco di PiccheA, va al morto a Quadri, gioca Fiori (Est prende con l’Asso) e paga CuoriA, CuoriK e un taglio a Cuori.

Dall’altra parte, però, MaasVriend chiamano 3SA, che con le carte messe così si fanno per forza. Puff, puff, puff, puff, puff, puff, puff: sono gli altri 7 tulipani che sbocciano sul tappeto verde.

Board 7: un board per la zia

2014_06_22_m7

Buratti apre 3SA, barrage a Quadri. Senza scomporsi, i Willem riescono a raggiungere il loro contratto, 4Cuori. Lo stesso nell’altra sala (dove l’apertura invece è 4Quadri. Lasciamo perdere il gioco perché queste le fa veramente anche mia zia.

video2_ok

Board 8: goal di Mariani

Nella prima metà dell’incontro la 8 è la mano più interessante. E, quel che c’è di più bello, produce una dozzina di IMP azzurri.

In entrambe le sale, Est gioca 3SA.

In Aperta, Failla attacca con la PiccheQ. Il dichiarante liscia, l’ingegnere insiste con il PiccheK, anche in questo caso lisciato, e, rimasto in presa, torna ancora Picche per l’Asso del morto. Ora però Willem gioca per gli onori di Cuori divisi e così facendo si mette down. Piccola Cuori dal morto verso il 9 della mano, preso dalla CuoriQ di Sud. Se Failla torna Fiori, il dichiarante non è più in grado di cedergli la Quadri e preservare le comunicazioni mano-morto a Fiori. Però il nostro esce con il Quadri10, rimettendo in gioco Willem, che correttamente lo lascia in presa. Failla torna con il Quadri9, per la piccola del morto, di Nord, e l’Asso del dichiarante. Willem incassa il QuadriK, solo che a questo punto anziché giocare l’ultima Quadri e squeezare il nostro ingegnere persiste nella linea degli onori di Cuori divisi: incassa tre Fiori finendo al morto, fa girare il CuoriJ e concede a Failla addirittura due prese (CuoriK e FioriJ). 2 down.

In Chiusa, Mariani riceve un attacco più comodo, il Quadri10, che oggettivamente gli semplifica un po’ la vita. Prende in mano con il QuadriK, gioca Quadri per la Dama di Nord, e sul ritorno a Cuori sta basso. In presa con la CuoriQ, Sud torna con l’ultima Quadri. Mariani prende al morto e muove piccola Picche per il 10 e la Dama di Sud, una bella giocata che gli permette di mantenere il controllo del colore. Sud torna Fiori, Mariani prende in mano, incassa l’QuadriA, su cui Sud e il morto scartano Picche e Nord una Cuori. Picche per l’Asso (Sud fornisce il PiccheK), FioriA e FioriK e Fiori per il Fante di Sud, che ora è costretto a tornare sotto CuoriK, portando a Mariani le ultime due prese. Il contributo di Carlo vale 11 IMP.

Board 9: troppo tirato

2014_06_22_m9

Sala Aperta:

2014_06_22_m9_A

Willem-Est apre di 2Cuori (bicolore Nobile debole), Failla sceglie di mostrare la bilanciata con 2SA, Willem-Ovest appoggia e dopo il 3Picche di Buratti i nostri finiscono per giocare un 3SA troppo tirato cadendo di due prese.

Sala Chiusa:

2014_06_22_m9_C

In Chiusa la licita inizia da Sud, che senza alcuna pressione può dichiarare con calma la sua mano. N/S arrivano a 3Quadri, che si fanno, e guadagnano 5 IMP.

Board 10: agli olandesi tocca subire

2014_06_22_m10

Sala Aperta:

2014_06_22_m10_A

La prova è delicata, perché N/S hanno 4Cuori, ma non di più. Nessun problema per i nostri in Aperta: i due Willem non provano a difendere e Failla in tutta serenità allinea le sue dieci prese.

In Chiusa, invece, CedolinMariani trovano la difesa:

2014_06_22_m10_C

Giusta scelta degli Olandesi, che non salgono a 5Cuori (infattibili). 1 down per Cedolin (che non viene Contrato), 11 IMP.

Board 11: dislivello

2014_06_22_m11

Purtroppo, proprio come a scuola, non fai in tempo a prendere un 8 in greco che all’ora dopo ti interrogano a sorpresa in matematica e perdi 7 IMP. Questa triste storia comincia con un dislivello: in Aperta FaillaBuratti si fermano a 2SA, mentre in Chiusa i loro omologhi arancioni azzardano 3SA.

Nelle carte di N/S ci sono solo 8 prese, ma purtroppo l’attacco PiccheQ seguito dal ritorno PiccheJ di Carlo portano a Maas, che in mano ha PiccheA e Picche9 quarti, la nona presa.

Board 12: veloce

4Picche per N/S. 11 prese in Aperta, 12 in Chiusa. Un IMP arancione.

Board 13: dislivello (2)

In entrambe le sale si raggiunge il parziale a Picche per E/O (2Picche in Aperta e 3Picche in Chiusa). In Aperta dopo l’attacco Quadri9 si fanno 10 prese, in Chiusa i nostri dopo l’uscita Fiori5 di Nord si fermano a 9. 1 IMP per l’Olanda

Board 14: bilancia

Sala Aperta:

2014_06_22_m14_A

Failla si ritrova a giocare 3Fiori. Paga quel che deve e finisce sotto di 2.

Sala Chiusa:

2014_06_22_m14_C

Cedolin fa 9 prese a 2Quadri bilanciando la perdita dei compagni. Board pari.

Board 15: 2Picche alla luce, 3Picche al buio

2014_06_22_m15

Sala Aperta:

2014_06_22_m15_A

Sala Chiusa

2014_06_22_m15_C

Mentre in Aperta Willem1 e Willem2 si fermano a 2Picche, facili da realizzare, in Chiusa CedolinMariani si spingono fino a 3Picche. Cedolin prende in mano l’attacco Quadri, batte le atout e fa girare il Cuori10, coperto dalla Dama. Sud prende con l’CuoriA e rinvia Fiori per il Re di Nord. Maas torna Quadri  per il Fante della Vriend,  che incassa FioriA e torna con l’QuadriA, tagliato in mano da Cedolin:

2014_06_22_m15_1

L’unica chance è indovinare la posizione delle Cuori, al buio, così l’italiano prova con piccola verso l’Cuori8, finendo un down. 4 IMP per l’Olanda.

Board 16: troppo su

2014_06_22_m16

Sala Aperta:

Sala Chiusa:

2014_06_22_m16_C

Anche in questo caso sono i nostri a spingersi più su. Le carte sono tutte messe male, un down per l’Olanda a 4Fiori e due per l’Italia a 5Fiori, puff, puff, puff… (per chi ha la memoria corta, è l’onomatopea del tulipano che sboccia).

I Senior si alzano dai banchi con 13 IMP di svantaggio per l’Italia (Italia 24-Olanda 37) e questa pagella finale:

[message_box title=”Nazionale Senior, Italia-Olanda: pagelle” color=”red”]

BurattiAndrea Buratti: voto 7.5. Il fuoriclasse genovese non ha, in questo incontro, troppe occasioni per dimostrare il suo talento, comunque non delude.
Solido, concentrato, sa sempre mettere il compagno nelle condizioni di fare la mossa corretta.

[divider scroll_text=””]

faillaGiuseppe Failla: voto 7.5. Al suo esordio nella Nazionale Senior il più giovane della squadra dimostra in pieno il suo spirito junior: massimo impegno, qualche dichiarazione aggressiva, mente fresca e lucida, voglia di vincere.

[divider scroll_text=””]

marianiCarlo Mariani: voto 8. Gli si può rimproverare solo di essere stato sfortunato negli attacchi. Ha brillato nel gioco col morto (ricevendo i complimenti sul bollettino) e si conferma un giocatore sottovalutato dall’opinione comune ma solo perché non ama far mostra di sé, altro fattore a suo favore.

[divider scroll_text=””]

cedolinDidi Cedolin: voto 7.5. Presente e come sempre simpatico, lo vediamo nelle webcam, messe a disposizione dall’organizzazione per seguire gli incontri su youtube, scherzare con l’operatore BBO e creare al tavolo un clima molto positivo.

[divider scroll_text=””]

[/message_box]

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Back to top button