HomeLombardiaRegioni Articoli

Il Torneo 100 mani a Milano

Torneo 100 mani Milano

Si è rinnovata a Milano l’originale iniziativa giunta ormai al terzo appuntamento: il Torneo 100 mani che consiste nel giocare 5 tornei da 20 boards consecutivamente dal primo pomeriggio di sabato 5 aprile fino alla mattina della domenica successiva.
La formula prevede classifiche separate per ciascun torneo e classifica individuale finale.

L’idea, nata dall’iniziativa di un bel gruppo di volontari e appassionati bridgisti, è a scopo benefico: il ricavato delle iscrizioni (al netto delle spese vive) sarà devoluto alla Associazione onlus VIDAS che si occupa di assistenza gratuita ai malati terminali.

L’organizzazione, a titolo completamente gratuito, è stata curata dall’ASD ARCA BRIDGE che ha anche offerto le coppe da assegnare ai vincitori dei 5 tornei e della classifica finale.
La Federazione, anche tramite il Comitato Regionale Lombardo, ha sposato l’iniziativa mettendo a disposizione le attrezzature e i propri locali di via Washington.

Oltre 80 giocatori, anche se qualcuno si è arreso prima della fine prevista, si sono cimentati in questa particolare competizione con spirito assolutamente decoubertiano: importante era partecipare, anche se vincere fa sempre piacere.
Nell’intervallo tra un torneo e il successivo spuntino, caffè, bevande e altro.
Le signore si sono superate preparando un ricchissimo buffet per la cena dopo il secondo torneo; gli uomini hanno contribuito provvedendo al beveraggio.
Alle 7,30 della domenica mattina, dopo avere visto sorgere l’alba, cornetto e cappuccino, premiazione finale e arrivederci al prossimo anno.

Un plauso e un ringraziamento particolare, oltre che al Presidente dell’ASD “Arca Bridge”, all’instancabile Benedetta Ragazzi che ha gestito in modo encomiabile tutta la manifestazione.

Eugenio Bonfiglio

Eugenio Bonfiglio

Eugenio Bonfiglio (BNN267, Canottieri Olona Milano) si è avvicinato al Bridge da una dozzina di anni e si è subito appassionato anche se troppo tardi per raggiungere apprezzabili risultati sportivi, ma ancora in tempo per divertirsi... Ma non è mai detto...
Back to top button