HomeQuesiti

Movimento di un colore

[rev_slider selezioni]

Gent.mi,
Con Asso terzo e Donna, Dieci sesto al morto, non ho saputo rispondere convinto al quesito di un allievo sulle modalità di gioco della figura.
Vi sarei molto grato di un Vs. (come sempre gradito) chiarimento,
Saluti ed Auguroni a Tutti Voi
PierLuigi Talenti (TLG011, Bridge Riccione)

Caro PierLuigi,
il movimento dei colori dipende dal numero di prese che si intende realizzare.
Inoltre, l’eventuale presenza di alcune cartine può avere la sua importanza.
Nell’ipotesi di:

A 3 2 per
Q 10 7 6 5 4

si dovrà giocare l’Asso in testa e poi piccola verso la Q quale che sia il numero di prese da realizzare.

Ma, tanto per dare un’idea, nel caso di:

A 8 2 per
Q 10 7 6 5 4

se si volesse avere la certezza di fare quattro prese nel colore, si dovrebbe giocare piccola verso l’Asso e superare di misura la carta fornita dall’avversario. Ci si cautelerebbe così da K J 9 3 sopra la Donna. Ovviamente, se invece scartasse, si prenderebbe con l’Asso per poi proseguire di piccola verso Q 10.
Tantissimi auguri anche a te.
Rodolfo Cerreto

Argomenti

Rodolfo Cerreto

Rodolfo Cerreto (CRF004, Associato Allegra), livornese di nascita (quindi polemico per natura) e milanese per adozione. Impiegato in una multinazionale dell'Information Technology, sospira la pensione per poter giocare di più a bridge, una passione che dura da quasi 40 anni. E' felicemente coniugato con una bridgista con cui, per la reciproca pace mentale, gioca non più di una volta all'anno. Consigliere federale, preferisce di gran lunga sedersi al tavolo (o a tavola) che non azzeccare garbugli a palazzo. Ha appena rovinato una perfetta carriera alla Tano Belloni (lo storico eterno secondo del ciclismo) vincendo un titolo italiano dopo essere arrivato secondo per sei volte.

Potrebbero interessarti anche...

Close