HomeIn EvidenzaPrimo Piano

Aggiornamenti sui World Youth Open Championships in corso ad Atlanta

atlanta_art

È iniziata ieri ad Atlanta la terza edizione del World Youth Open Championships e, in particolare, si è disputata la qualificazione della competizione a coppie. I numeri sono stati tali – 84 le coppie complessivamente partecipanti, contro le 61 della precedente edizione in Croazia – da permettere di dividere i giocatori nelle tre categorie giovanili classiche: Juniors (Under 26), Youngsters (Under 21) e Girls.

L’Italia ha portato in terra americana due coppie: Massimiliano Di FrancoGabriele Zanasi tra gli Juniors, e Giorgia BottaMargherita Chavarria tra le Girls. I quattro formeranno poi una squadra in occasione del KO Teams prima, e del Board-A-Match poi.

Benissimo le ragazze, in testa dopo la qualificazione, ed ottimi quarti anche i ragazzi. Tuttavia, poiché, data la notevole disomogeneità del campo di gara, non c’è carry-over, la posizione di ieri conta poco: tutto si deciderà nella finale, tra oggi e domani.

In particolare, saranno 16 le coppie Juniors (60 smazzate per loro nell’epilogo), 20 gli Younsters (57 mani) e 8 le ragazze (63 board). Numeri diversi a causa della diversa grandezza del campo dei partenti, e, nel caso delle smazzate, del movimento utilizzato (barometro per tutti, ma con accorgimenti diversi date le diverse dimensioni).

Si parte alle 10.00 di Atlanta, le 16.00 in Italia, e sarà possibile seguire l’evento su BBO. Due tavoli di Juniors, e uno di Girls (per quanto più ci interessa, ma ce ne sarà anche uno di Youngsters), saranno visibili ai seguenti orari:

Juniors
16.00 – 17.30
17.45 – 19.15
20.00 – 21.30
21.45 – 23.15

Youngsters e Girls
16.00 – 17.40
18.00 – 19.15
20.00 – 21.40
22.00 – 23.15

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Back to top button