HomeQuesiti

Il significato di “Limite”

Relativamente a spiegazioni, per esempio: 1Picche – 3Picche allertato come ‘limite’, come va inteso?
Limite nel senso che è il limite massimo della mano (quindi debole), o limite nel senso di invitante?
Se uno lo gioca debole, può allertarlo con la parola limite?
Franco Garboli.

Ciao Franco,

limite” ha da sempre l’accezione “limite per la manche”, ovvero valori, distribuzionali e/o di punteggio, adatti a giocare manche se solo l’apertore non è al minimo.
Chi  giochi il salto in appoggio con significato “debole”, ovvero col mero intento ostruzionistico, non può utilizzare quella terminologia, e dove lo facesse, questo esporrebbe la sua linea alla modifica del risultato (sempre, è ovvio, che sia possibile dimostrare un nesso di causalità tra l’infrazione e il danno lamentato).

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Back to top button