EditorialiHomeIn EvidenzaOpinioni

Campionati Allievi: e allora si cominci!

“E allora si cominci!”

Articolo scritto da Edgardo Gulotta, giornalista televisivo, per il primo numero dei bollettini dei Campionati Allievi (Salsomaggiore Terme, 23-26 Maggio 2013)

Edgardo GulottaIniziano i Campionati Allievi, per molti il primo assaggio di agonismo nel Bridge.
Non c’è divertimento più grande, credetemi: alla fine di quattro giorni di competizione fraterna c’è addirittura qualcuno che diventa campione italiano…

Nonostante la mia veneranda età, sono stato allievo fino alla fine del 2012.
Ero nella scuola di Mario Guarino che a un certo punto (Primavera del 2010) ci ha annunciato che si avvicinavano i campionati dove voleva portarci ad ogni costo.
Noi eravamo perplessi: a stento sapevamo dichiarare ma lui ci ha assicurato che avremmo incontrato gente del nostro livello. Questo argomento ci convinse ed andammo. Era l’anno di Principina.

Aveva ragione lui, fu una festa: da allora non siamo mancati mai, ai Misti e agli Assoluti.
La nostra carovana partiva ogni volta soprattutto per il piacere di giocare e di stare tutti insieme. Lo scopo di arrivare più in alto che si può è un “non detto”, quasi solo un piacevole accessorio.
D’altra parte soprattutto per le matricole è più la preoccupazione di ricordare ed applicare le cento cose appena imparate che quella di far bene.
Ma ci si ammala presto di agonismo, esattamente quando escono i risultati del primo turno e tutti guardano gli schermi con le classifiche cercando ansiosi il proprio nome. E ogni turno è una nuova sfida…

E’ vero: l’importante è partecipare, ma senza il sale della competizione che campionati sarebbero?

Edgardo Gulotta

“Due semplici consigli”

scritto da Fulvio Fantoni, n°1 della classifica mondiale, per il primo numero dei bollettini dei Campionati Allievi (Salsomaggiore Terme, 23-26 Maggio 2013)

Fulvio Fantoni

Un paio di suggerimenti:
Fate le cose semplici!
Seguite i consigli che vi hanno dato i vostri istruttori e cercate di applicare le regole.
Non colpevolizzatevi per i vostri errori e non rimuginateci su.
Ricordatevi che a Bridge vince chi sbaglia di meno.

Fulvio Fantoni

Redazione

Bridge D'Italia è la rivista ufficiale della Federazione Italiana Gioco Bridge

Potrebbero interessarti anche...

Back to top button