Art. 93 – PROCEDURA PER IL RECLAMO

A. Non vi è Comitato di Appello: l’Arbitro Responsabile ascolterà e deciderà in merito a tutti i reclami nel caso non vi sia un Comitato di Appello (o altro organo conforme ai disposti dell’Articolo 80 del Codice di Gara B2(k)) oppure se tale entità non possa operare senza turbare l’ordinato svolgimento della manifestazione.

B. Il Comitato di Appello è disponibile: se è disponibile un comitato di appello,

  1. L’Arbitro Responsabile dovrà ascoltare e decidere su quella parte dell’appello che attenga solamente al Codice od ai regolamenti. Contro la sua decisione si potrà ricorrere al Comitato di Appello.
  2. L’Arbitro Responsabile riferirà tutti gli altri appelli al Comitato di Appello per le decisioni in merito.
  3. Nel giudicare gli appelli il comitato può esercitare tutti i poteri assegnati da questo Codice all’Arbitro, ad eccezione del fatto che esso non può modificare le decisioni dell’Arbitro Responsabile in merito a un punto di legge o di regolamento, o nell’esercizio dei suoi poteri disciplinari quali stabiliti dall’Articolo 91 del Codice di Gara. (Il Comitato di Appello può però raccomandare all’Arbitro Responsabile di cambiare una decisione di quel tipo). 


C. Ulteriore possibilità di Appello:

  1. Le Regulating Authority possono stabilire procedure per ulteriori appelli una volta che le procedure appena descritte siano state esaurite. Qualsiasi ulteriore appello di questo tipo, nel caso venga ritenuto privo di consistente motivazione, può essere oggetto di una sanzione imposta per regolamento.
  2. L’Arbitro Responsabile, o il Comitato di Appello, possono riportare un caso per successive considerazioni da parte della Regulating Authority. La Regulating Authority ha l’autorità di risolvere un qualunque problema in via definitiva.
  3. Nonostante i precedenti punti 1 e 2, quando sembri vitale per l’andamento della manifestazione, la Regulating Authority può attribuire la responsabilità di risolvere in forma definitiva qualunque appello ai Comitati di Appello della manifestazione e, insieme alle parti in causa, è in quel caso soggetta al risultato conseguente.
  4. Previa debito avviso ai concorrenti la Regulating Authority può, a suo piacimento, autorizzare l’omissione o la modifica delle varie fasi di giudizio delle procedure di appello stabilite nell’ambito di questo Codice(*).

 

(*): La Regulating Authority è responsabile del fatto che i propri atti debbano essere conformi a qualunque legge in ambito nazionale.

Indice Articoli del Codice di Gara