Art. 91 – PENALIZZARE O SOSPENDERE

A. Poteri dell’Arbitro: nell’adempimento delle sue funzioni relative al mantenere l’ordine e la disciplina, l’Arbitro è investito del potere di assegnare penalità disciplinari in punti, o di sospendere un concorrente per la sessione in corso o parte di essa. La decisione dell’Arbitro presa nell’ambito di questa clausola è definitiva, e non può essere modificata da un comitato di appello (vedi Articolo 93 del Codice di Gara paragrafo B3).

B. Diritto di squalificare. L’Arbitro è investito del potere di squalificare un concorrente per giusta causa, decisione che è soggetta all’approvazione dell’Organizzatore del Torneo.

Indice Articoli del Codice di Gara