Art. 84 – DECISIONI SU FATTI CONCORDATI

Quando l’Arbitro sia chiamato a decidere su un punto di legge o di regolamentazione e i relativi fatti siano concordati, egli opera nel modo seguente:

A. Nessuna rettifica: qualora il Codice non preveda alcuna rettifica, e non vi sia margine per esercitare i propri poteri discrezionali, istruisce i giocatori di procedere con la licitazione o il gioco.

B. Il Codice prevede una rettifica: se il caso è chiaramente trattato da un articolo del Codice che preveda una rettifica per l’irregolarità, egli stabilisce detta rettifica e verifica che essa venga messa in atto.

C. Opzioni del giocatore: se il Codice offre a un giocatore una scelta tra varie rettifiche, l’Arbitro spiega le opzioni e si assicura che la scelta sia messa in atto.

D. Opzioni dell’Arbitro: l’Arbitro decide ogni punto dubbio in favore della linea innocente. Egli persegue lo scopo di ristabilire l’equità. Se, a suo giudizio, è probabile che una linea innocente sia stata danneggiata da un’irregolarità per la quale non sia prevista alcuna rettifica in questo Codice, egli modifica il risultato (vedi Articolo 12 del Codice di Gara).

Indice Articoli del Codice di Gara