Art. 79 – PRESE VINTE

A. Accordo sulle prese vinte:

  1. Il numero delle prese vinte dovrà essere accordato prima che tutte e quattro le mani siano riposte nel board.
  2. Un giocatore non deve accettare consapevolmente né un punteggio che sia conseguenza di una presa che la propria linea non abbia vinto, né la concessione di una presa che i suoi avversari non potrebbero perdere.


B. Disaccordo sulle prese vinte

Se successivamente si crea un disaccordo, deve essere chiamato l’Arbitro, quindi:

  1. L’Arbitro determina se ci sia stata una richiesta o una concessione e, se è così, trova applicazione l’Articolo 69 del Codice di Gara.
  2. Nel caso il punto 1 non trovi applicazione, l’Arbitro decide quale sia il punteggio da registrare. Se l’Arbitro non viene chiamato prima che termini il round, egli prende una decisione, in accordo con il punto C seguente o con l’Articolo 87 del Codice di Gara, se applicabile, ma non vi sarà alcun obbligo di incrementare il punteggio di una linea.


C. Errore nel punteggio

  1. Un errore nel calcolo o nella registrazione di un risultato concordato, commesso sia da un giocatore sia da un addetto ai risultati, può essere corretto fino alla scadenza del periodo di tempo specificato dall’Organizzatore della Competizione. A meno che l’Organizzatore della Competizione non specifichi un tempo maggiore(*), questo periodo per le correzioni scade 30 minuti dopo che il punteggio ufficiale sia stato reso disponibile per il controllo.
  2. I Regolamenti possono prevedere casi nei quali un errore di segnatura possa essere corretto oltre il termine del Periodo per le Correzioni, qualora l’Arbitro e l’Organizzatore della Competizione siano entrambi persuasi oltre ogni ragionevole dubbio che la registrazione fosse erronea.


(*): Può essere stabilito un periodo più breve quando lo richieda la speciale natura della competizione.


Indice Articoli del Codice di Gara