Art. 68 – RICHIESTA O CONCESSIONE DI PRESE 

Per quanto attenga affermazioni o azioni che costituiscono una richiesta o concessione di prese nell’ambito di questo Codice, bisognerà fare riferimento a prese diverse da quella in corso(*). Se ci si riferisce a prese successive:

A. Definizione di richiesta: qualsiasi affermazione riguardante il fatto che un concorrente vincerà uno specifico numero di prese è una richiesta di quelle prese. Un concorrente, inoltre, fa una richiesta quando suggerisca che il gioco venga abbreviato, o quando mostri le sue carte (a meno che, dimostrabilmente, non fosse sua intenzione fare una richiesta – come, per esempio, se il Dichiarante espone le sue carte dopo un attacco iniziale fuori turno, nel qual caso troverà applicazione l’Articolo 54 del Codice di Gara, e non questo).

B. Definizione di concessione:
1. Qualsiasi affermazione riguardante il fatto che un concorrente perderà uno specifico numero di prese è una concessione di quelle prese; la richiesta di un certo numero di prese è una concessione delle rimanenti, se ve ne sono. Un giocatore concede tutte le rimanenti prese quando abbandona la sua mano.
2. Salvo quanto previsto dal precedente punto 1, se un difensore tenta di concedere una o più prese ed il suo compagno si oppone immediatamente, non è stata fatta alcuna concessione. Può darsi il caso che vi sia una qualche Informazione Non Autorizzata, cosicché l’Arbitro dovrebbe essere chiamato immediatamente. Il gioco continua. Qualunque carta che sia stata esposta da parte di un difensore in tali circostanze non è una carta penalizzata, ma può trovare applicazione l’Articolo 16 del Codice di Gara paragrafo D in merito all’informazione derivante dalla sua esposizione, e l’informazione non potrà essere utilizzata dal compagno del giocatore che l’ha esposta.

C. Necessità di chiarimenti circa la richiesta:
Una richiesta dovrebbe essere immediatamente accompagnata da una chiara spiegazione, come in merito all’ordine nel quale le carte saranno giocate, della linea di gioco o di difesa per mezzo della quale il richiedente si propone di vincere le prese reclamate.

D. Il gioco cessa:
Dopo qualunque richiesta o concessione di prese il gioco termina (ma vedi l’Articolo 70 del Codice di Gara paragrafo D3). Se c’è accordo riguardo alla richiesta o concessione, trova applicazione l’Articolo 69 del Codice di Gara; se viene contestata da qualsiasi giocatore (morto incluso), si dovrà chiamare immediatamente l’Arbitro e l’Articolo 70 del Codice di Gara troverà applicazione. Nessuna azione potrà essere intrapresa in attesa dell’arrivo dell’Arbitro.

(*): Se l’affermazione o l’azione riguardano solamente il vincere o perdere una presa attualmente in corso, il gioco prosegue regolarmente; le carte esposte o rivelate da un difensore non divengono carte penalizzate, l’Articolo 16 del Codice di Gara, Informazioni Non Autorizzate, può trovare applicazione, e vedi l’Articolo 57 del Codice di Gara paragrafo A, Gioco Prematuro.

Indice Articoli del Codice di Gara