Art. 65 – SISTEMAZIONE DELLE PRESE

A. Presa completata: quando quattro carte siano state giocate in una presa, ogni giocatore porrà la propria, coperta, vicino a sé sul tavolo.

B. Tenere conto dell’appartenenza delle prese:

  1. Se la linea del giocatore ha vinto la presa, la carta viene orientata in direzione del compagno secondo il senso della lunghezza.
  2. Se gli avversari hanno vinto la presa, la carta viene orientata in direzione degli avversari secondo il senso della lunghezza.
  3. Il Dichiarante può richiedere che una carta orientata in maniera inesatta sia orientata come descritto in precedenza. Il Morto o ciascuno dei due difensori possono attrarre l’attenzione su una carta che sia orientata erroneamente, ma per questi giocatori il diritto di farlo cessa quanto sia stato effettuato l’attacco nella presa successiva. Qualora venga fatto in ritardo l’Articolo 16B può trovare applicazione.


C. Ordinamento:
ogni giocatore sistema le sue carte sovrapponendole ordinatamente in fila nella sequenza di gioco, onde permettere la ricostruzione del gioco dopo il suo completamento se ciò sia necessario per stabilire il numero di prese vinte da ciascuna linea, o l’ordine nel quale le carte siano state giocate.

D. Accordo sull’esito del gioco: un giocatore non dovrebbe variare l’ordine delle sue carte giocate fino a quando non sia stato raggiunto l’accordo sul numero di prese vinte. Un giocatore che ometta di rispettare le disposizioni di quest’articolo mette a rischio il suo diritto a reclamare il possesso di una presa di dubbia attribuzione, o a pretendere (o negare) che ci sia stata una renonce.

Indice Articoli del Codice di Gara