Art. 51 – DUE O PIÙ CARTE PENALIZZATE

A. Il colpevole deve giocare: se è il turno di gioco di un difensore, e tale difensore possiede due o più carte penalizzate che possono essere legalmente giocate, il dichiarante designa quale debba essere giocata in quel turno.

B. Il compagno del colpevole è in presa

  1. (a) Quando un difensore abbia due o più carte penalizzate in uno stesso seme, ed il dichiarante richieda(*) al compagno del difensore di attaccare in quel seme, le carte di quel seme non sono più carte penalizzate e vengono tirate su; il difensore può fare qualsiasi giocata legale in quella presa.
    (b) Quando un difensore abbia due o più carte penalizzate in uno stesso seme, ed il dichiarante proibisca(**) al compagno del difensore di attaccare in quel seme, il difensore tira su ogni carta penalizzata in quel seme e può fare qualsiasi giocata legale in quella presa. Questa proibizione permane fino a che il compagno del difensore non abbia ceduto la presa.
  2. (a) Quando un difensore abbia carte penalizzate in più di un seme (vedi Articolo 50 del Codice di Gara paragrafo D2(a)) ed il suo compagno sia in presa, il dichiarante può richiedere(*) al compagno del difensore di attaccare in uno qualsiasi dei semi in cui il difensore ha carte penalizzate (ma si applica il punto B1(a) precedente).
    (b) Quando un difensore abbia carte penalizzate in più di un seme ed il suo compagno sia in presa, il dichiarante può proibire(**) al compagno del difensore di attaccare in uno o più di questi semi; il difensore allora tira su tutte le carte penalizzate in ciascuno dei semi proibiti dal dichiarante e farà qualsiasi giocata legale nella presa. La proibizione permane fino a che il compagno del difensore non ceda la presa.


(*): Se il compagno del giocatore con una carta penalizzata rimane in presa, e la carta penalizzata non è ancora stata giocata, allora tutti gli obblighi e le opzioni dell’Articolo 50 del Codice di Gara paragrafo D2 si applicheranno ancora durante la presa successiva.

(**): Se il giocatore non è in grado di attaccare come richiesto, vedi Articolo 59 del Codice di Gara.

Indice Articoli del Codice di Gara