Art. 48 – ESPOSIZIONE DELLE CARTE DEL DICHIARANTE

A. Il dichiarante espone una carta: il dichiarante non è soggetto a restrizioni per aver esposto una carta (ma vedi Articolo 45 del Codice di Gara paragrafo C2), e nessuna carta della sua mano, né di quella del morto possono diventare carte penalizzate. Il dichiarante non è tenuto a giocare carte cadute accidentalmente.

B. Il dichiarante scopre le sue carte:

  1. Quando il dichiarante scopre le sue carte dopo un attacco iniziale fuori turno, l’Articolo 54 del Codice di Gara trova applicazione.
  2. Quando il dichiarante scopre le sue carte in qualunque momento diverso da quello immediatamente seguente un attacco iniziale fuori turno, si può ritenere che egli abbia fatto una richiesta o una concessione di prese (a meno che non sia dimostrabile che egli non intendesse effettuare una richiesta), e pertanto trova applicazione l’Articolo 68 del Codice di Gara.


Indice Articoli del Codice di Gara