L’avventura di Pechino ha preso il via. Margherita Chavarria, Caterina Ferlazzo, Gabriella Manara, Chiara Martellini, Silvia Martellini e Michela Salvato, col loro coach Valerio Giubilo, hanno raggiunto la capitale della Cina dove da oggi a sabato 21 Ottobre disputeranno l’esclusivo torneo Hua Yuan Cup – World Women’s Elite.

La manifestazione, ad invito, è dedicata alle migliori giocatrici del pianeta e si svolge con cadenza biennale. Quest’anno a ricevere la convocazione sono state otto formazioni:

BEIJING HUA YUAN (prima classificata nell’edizione 2015):
Sun Ming, Wang Ping, Lu Yan, Liu Yan, Gu Ling, Dong Yongling, Du Fengchao (npc), Liu Jie (coach)

CINA (squadra di casa, vincitrice dei Campionati del Mondo 2017):
Wang Wenfei, Shen Qi, Wang Nan, Huang Yan, Wang Jianxin (npc), Wang Xiaojing (coach)

DANIMARCA (vincitrice dei Campionati Europei a partecipazione libera 2017):
Bjoerg Houmoeller, Signe Buus Thomsen, Tina Ege, Stense Farholt, Helle Rasmussen, Lone Bilde, Bo Loenberg Bilde (npc), Jacob Roen (coach)

INGHILTERRA (vincitrice dei Campionati Europei 2016):
Fiona Brown, Sally Brock, Catherine Draper, Lizzie Godfrey, Nevena Senior, Nicola Smith

FRANCIA (terza classificata nell’edizione 2015):
Bénédicte Cronier, Catherine D’Ovidio, Anne-Laure Hubershwiller, Jennifer Morgues, Catherine Mus, Vanessa Reess

ITALIA (seconda classificata nell’edizione 2017):
Margherita Chavarria, Caterina Ferlazzo, Gabriella Manara, Chiara Martellini, Silvia Martellini, Michela Salvato, Valerio Giubilo (npc)

SCOZIA (semifinalista ai World Bridge Games 2016):
Helen Kane, Paula Leslie, Elizabeth(Liz)McGowan, Fiona McQuaker , Samantha Punch, Grace Anne Symons, Brian Short (npc), Daniel Kane (coach)

USA (vincitrice dei World Bridge Games 2016):
Lynn Deas, Pamela Granovetter, Irina Levitina, Kerri Sanborn, Janice Seamon-Molson, Sylvia Shi, Julie Seamon (npc), Matthew Granovetter (coach)

Domenica si è tenuta la cerimonia di apertura, alla presenza delle autorità della World Bridge Federation (WBF) e CCBA (Chinese Contract Bridge Association).

Gianarrigo Rona, Presidente della WBF, ha dichiarato: “sono sicuro che Pechino, ancora una volta, accoglierà i partecipanti secondo i suoi elevatissimi standard di cultura, storia e ospitalità, di cui i giocatori hanno già avuto esperienza in numerosi tornei indimenticabili.”

L’evento comprende due tornei: a coppie (16-17 Ottobre) e a squadre (18-21 Ottobre). Saranno assegnati anche dei premi speciali: miglior risultato complessivo, miglior sequenza dichiarativa, miglior difesa e miglior gioco col morto. Questi riconoscimenti verranno attribuiti dalla stampa, sulla base delle giocate che verranno segnalate dalle stesse giocatrici.