A distanza di un mese esatto dalla conquista della medaglia d’argento ai Campionati del Mondo a squadre Senior in Francia, Giuseppe Failla, Andrea Buratti, Amedeo Comella, Aldo Mina, Ruggero Pulga e Stefano Sabbatini si sono assicurati il titolo nazionale di categoria. Nella formazione è incluso anche Steve Hamaoui, ma a raggiungere Salso per la fase finale sono stati i sei Azzurri.

“Abbiamo accettato di rimettere in palio il credito di immagine da poco acquisito… Ci è andata bene!” Ha dichiarato Ruggero Pulga. 

Così Comella: “la squadra dei vecchi gatti spelacchiati mostra ancora sprazzi di lucidità…”
In realtà, la nostra Nazionale Senior è molto giovane: sono tutti nati dal 1950 in poi. Il “piccolo” del gruppo è Stefano Sabbatini.

Ad affrontare gli Azzurri in finale è stata la rappresentativa Ferrara – ABS Giorgio del Sannio di Giampiero Bettinetti, Luca Caneschi, Michele Ferrara, Giuseppe Gigli, Antonio Latessa, Leonardo Marino, Carlo Romani e Carlo Simeoli. La formazione targata Benevento ha trovato gli avversari in perfetta forma dopo le piccole defaillance dei giorni precedenti.

Dopo aver solcato il podio mondiale tenendo testa agli Stati Uniti fino all’ultimo turno della lunga maratona di Lione, gli Azzurri hanno dovuto sudare per raggiungere la finale della Coppa Italia. Circostanze che nel Bridge possono sempre capitare (“il board è rettangolare” direbbe Alfredo Versace, citando il motto calcistico “la palla è rotonda”), ma che comunque dimostrano una volta di più il buon livello dei nostri Campionati nazionali. Ai quarti di finale, contro gli Azzurri, la squadra Buscaglia-C.lo Bridge Novara (Carlo Boano, Costanzo Brizio, Marco Buscaglia, Virgilio Gagliardi, Paolo Guermani, Roberto Minero e Alessandro Turco) si è difesa strenuamente fino all’ultimo segmento e si può dire che alla fine abbia avuto la peggio per un solo board (l’incontro è finito 81-90, qui la cronaca del match). Altrettanto drammatico l’epilogo della Semifinale, in cui la squadra C. Bridge N. Ditto RC (Luigi Grasso, Massimo Murolo, Peter Pauncz, Maria Bosco Polimeni, Pina Salnitro e Pietro Simonetta) ha avuto la concreta possibilità di eliminare i favoriti (l’incontro è finito 50-52, qui la cronaca del match). Complimenti a queste due rappresentative per aver saputo tenere testa alla Nazionale italiana.

La rappresentativa Simonetta – C. Bridge N. Ditto RC di Luigi Grasso, Massimo Murolo, Peter Pauncz, Maria Bosco Polimeni, Pina Salnitro e Pietro Simonetta ha conquistato il bronzo vincendo il match per il terzo posto contro la squadra Savelli – Nuovo Bridge Insieme (Carla Gianardi, Enza Rossano, Lorenzo Savelli, Antonio Vivaldi).

La fase finale della Coppa Italia Over 60 si è disputata da giovedì 21 a domenica 24 settembre presso il Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore Terme.