Bridge, lo Sport della Mente

Strana licita avversaria

da | Mag 12, 2017 | 0 commenti

Argomenti:
[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

Ciao Maurizio
durante un torneo mitchell ho subito il seguente “colpo”. Sulla mia apertura di 1SA naturale 15-17, l’avversario alla mia sinistra, che fra l’altro è un ottimo giocatore, con le seguenti carte:
Picche Q x x x Cuori A x x x Quadri K Fiori A x x x
tutti in zona, ha dichiarato 2Picche. Ovviamente tutti passano (anche io con i miei bei 17 con Picche A K x) e sia io che il mio compagno abbiamo avuto ovvie difficoltà nel controgioco, facendo realizzare dieci prese… zero tondo tondo, ma anche nove prese sarebbe stato lo stesso. L’Arbitro interpellato ha detto che non poteva farci niente dicendo inoltre che tanto fanno tutti così adesso. Ma ti sembra normale subire certi colpi?
Ti chiedo un autorevole parere e ti saluto cordialmente.
Marco Grana


Ciao Marco,
mi dispiace dirlo – perché non mi piacciono troppo questi colpi da giocatore di poker, che possono produrre un vantaggio o uno svantaggio solo per caso – ma da un punto di vista regolamentare l’Arbitro ha detto il vero: non c’è Articolo del Codice, o parte di una qualche normativa che lo impedisca.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]