Bridge, lo Sport della Mente

Doppio quesito

da | Mag 17, 2017 | 0 commenti

Stampa

Caro Maurizio,
ho da proporti due quesiti:
a) Se ad atout il morto deve sistemare l'atout alla sua destra, esiste una regola che obbliga una determinata sistemazione anche a senza atout?
b) Le aperture in quarta nobile sono da Alertare? E quelle in quinta?
Grazie,
Luca Calonaci


Caro Luca,
veniamo subito al merito delle domande:

a) La materia è regolata dall'Articolo 41 del Codice di Gara, paragrafo D:

ARTICOLO 41 – INIZIO DEL GIOCO
[…]
D. Mano del morto
Dopo che la carta d’attacco iniziale sia stata scoperta, il morto stende la propria mano sul tavolo davanti a sé, scoperta, divisa per seme, con le carte poste in ordine di rango con quella più bassa verso il dichiarante, ed in colonne che puntino verso il dichiarante nel senso della lunghezza. Le atout vengono posizionate alla destra del morto. Il dichiarante gioca sia la sua mano che quella del morto.

Come si può leggere, non esiste alcuna specifica prescrizione riguardo alla disposizione delle carte a NT, se non per quanto riguarda il singolo seme, ovvero la stessa che a colore. Ogni giocatore può quindi fare come crede.

b) In questo caso deve sempre valere il principio generale della Normativa di Alert, vale a dire quello enunciato all'inizio:

APPENDICE 3
NORMATIVA DI ALERT
(Adottata il 01/01/2010)
1. Preambolo
1) L’obbiettivo è quello di avere una normativa di alert che sia uniformemente applicata in tutte le manifestazioni FIGB.
2) Una completa descrizione degli accordi è di vitale importanza; tuttavia, dai giocatori che partecipino alle competizioni – e in particolare dagli agonisti – ci si aspetta che siano in grado di proteggere se stessi in un ampio numero di casi. Ci si attende inoltre da loro che osservino lo spirito e la lettera del Codice del Bridge.
3) La normativa è stata resa più semplice possibile. Tuttavia, ai giocatori è richiesto di allertare ogni qual volta ci sia un dubbio (per esempio, quando si giochi con i sipari, un alert effettuato da una parte ma non dall’altra non rappresenta necessariamente un’infrazione).

In sostanza, si chiede ai giocatori di Alertare ogni qual volta essi ritengano possibile che l'avversario possa non avere immediata comprensione della licita coinvolta.
Alla luce di questo, ritengo che non ci sia alcun dubbio che non possano essere sottoposte ad alert le aperture in un maggiore quinto - non è così dal 2000 - mentre dovrebbero essere Alertate quelle quarte (come del resto in paesi come Francia e USA, e molti altri), dato che nessuno, o quasi, si aspetta quella lunghezza.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco