Bridge, lo Sport della Mente

Amichevole Italia-Francia (1)

da | Mag 11, 2017 | 0 commenti

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

Ha preso il via oggi l’incontro amichevole fra le rappresentative femminili di Italia e Francia. 

La Federazione Francese di Bridge (FFB) ha invitato una squadra Azzurra a ParigiIrene BaroniCristina Golin, Caterina FerlazzoGabriella Manara, Annaelisa RosettaMarilina Vanuzzi sono scese in campo con la maglia Azzurra.

In questa tre giorni di Bridge, affronteranno Anne-Laure HuberschwillerJennifer Mourgues, Veronique BessisCarole Puillet e Benedicte CronierSilvie Willard. Le prime due coppie sono in lizza per la maglia “Bleus” della Nazionale: infatti, la rinuncia di Catherine d’Ovidio – Nathalie Frey al ruolo di titolari (già confermato per Cronier-Willard, campionesse del mondo in carica) ha reso necessaria la selezione di due giocatrici. Il tempo stringe, perché i prossimi Campionati del mondo si svolgeranno a Lione in Agosto. La Francia, oltre che come Nazione ospite, si presenta anche come detentrice del titolo proprio nella categoria femminile, avendo sollevato la “Venice Cup” a Chennai (India) nell’ottobre 2015.

Tornando alla nostra sfida amichevole, sono previste otto sessioni di gara, ciascuna da 12 mani. Per far giocare simultaneamente tutte e sei le coppie, la formula di gara prescelta è quella del triplicato. Questa informazione è molto importante per chi sta seguendo il match in diretta su Bridge Base Online: la piattaforma offre infatti la diretta di due tavoli su tre, pertanto i risultati osservati su BBO non corrispondono ai punteggi reali.

Punteggi che però ci vengono puntualmente riferiti da Valerio Giubilo, coach della squadra Azzurra. Le notizie di oggi non sono però positive: le nostre avversarie nei primi due incontri hanno avuto la meglio (42-37 e 66-52). Il match è comunque ancora lungo e le Azzurre hanno saputo contenere lo svantaggio contro le temibili rivali (oltre alle Campionesse mondiali, anche le altre quattro giocatrici francesi in campo sono professioniste di Bridge).

Un ringraziamento è dovuto alla Federazione Francese per l’ospitalità che sta offrendo alle nostre giocatrici e per la calorosa amicizia con cui sono state accolte le Azzurre.

 

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]