Bridge, lo Sport della Mente

Squeeze della difesa verso il dichiarante ai Campionati under 26

da | Apr 18, 2017 | 1 commento

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

Conoscendo la tricolore di Ovest dotata di un sicuro singolo di picche ho attaccato, seduto in Nord, con il PiccheK: l’obiettivo dell’attacco era annullare l’eventuale onore secco del dichiarante e creare una forchetta a picche in favore della mia compagna, Margherita Chavarria (ad esempio fante secco per Q9543, dove A1086 da Sud avrebbero garantito quattro prese).

Dopo aver visto la dichiarante prendere di asso e giocare cuori alla dama, sapendo che sarebbe stata intenzionata a rifare il sorpasso, ho filato perché lo ripetesse in presa con la QuadriQ, in modo da farle usare a vuoto un rientro al morto. Il gioco è andato proprio così e ho potuto prendere il secondo giro a cuori per traversare picche per il fante e la dama (fiori di Ovest), su cui la mia ha preso per giocare fiori per il fante di mano e il mio asso.

A questo punto la dichiarante ha in teoria otto prese (una picche, tre cuori e quattro quadri grazie alla 3-3) ma deve ancora scartare sull’incasso del Picche10. Non può abbandonare una fiori rimando con la dama secca e deve scartare una quadri di mano, obbligandola a concedere due prese a fiori nel finale dopo che Sud è tornata cuori: un esempio di squeeze esercitato sul giocante da parte della difesa.

Giovanni con Federica e Valentina Dalpozzo durante la cerimonia di premiazione

Il contratto si sarebbe potuto realizzare giocando una seconda volta cuori di mano poiché l’incasso delle picche della difesa non avrebbe avuto effetto: la QuadriQ sarebbe rimasta al morto a garantire la fruizione di due ulteriori prese di picche alla linea E/O, ma si sarebbe smarrita la chance non trascurabile del re terzo di cuori che avrebbe garantito otto prese (una picche, tre quadri e quattro cuori) senza particolari fatiche.

La squadra di Giovanni (FIGB U25) ha conquistato il terzo posto

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]