Bridge, lo Sport della Mente

Richiesta di parere

da | Gen 30, 2017 | 0 commenti

Argomenti:
[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

Buongiorno. Mi chiamo Mauro Imperiale e sono di Genova.
Vorrei sottoporvi il seguente quesito.
La mia compagnia era in Ovest ed io in Est. Noi in zona, gli avversari in prima.
Apre Sud (quinta nobile) di 1Cuori. La mia compagna interviene di 2Fiori, e Nord passa.
Io con le seguenti carte Picche A Q 8 6 Cuori Q 2 Quadri 10 6 5 2 Fiori A Q 3 ho appoggiato a 3Fiori.
Sud ha dichiarato 3Cuori. La mia compagna è passata, Nord pure ed io anche.
Morale – Sud down di due non contrati ha pagato 100. Comprensibilmente, avendo la mia compagna un fermo a cuori, con 14 punti, può realizzare tranquillamente 3SA. Un contro a 3Cuori, segnando noi 300, sarebbe stato comunque uno zero, potendo noi ottenere 400 come minimo.
La mia compagna mi ha rimproverato. In primo luogo, per non aver dichiarato 2Cuori anziché 3Fiori immediatamente, per farle capire che abbiamo mancheIn secondo luogo, per non aver almeno contrato (ripeto che sarebbe stato comunque uno zero).
Ho sbagliato io ritenendo che un appoggio libero esprimesse di per sé forza, o la mia compagna, che aveva 14 punti, con re e fante di fiori sesto, con fermi a cuori e quadri?
Grazie in anticipo della Vostra risposta.


Caro Mauro,
mi dispiace dirtelo, ma la tua compagna aveva pienamente ragione, dato che un appoggio come il tuo poteva venire, tradizionalmente, da una mano sostanzialmente più debole (per esempio, l’PiccheA e la FioriQxxx).
La licita scolastica con le tue carte era proprio 2Cuori, come da lei puntualizzato.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]