Bridge, lo Sport della Mente

La squadra Lavazza ORO a Nuova Delhi

da | Ott 23, 2016 | 0 commenti

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

La squadra Lavazza, con gli italiani Norberto BocchiGiorgio Duboin, il danese Dennis Bilde e la stella di USA-Pakistan Zia Mahmood ha vinto il Naresh Tandan Trophy, il trofeo più prestigioso dell’HCL International Bridge Championship 2016. La manifestazione si è svolta a Nuova Delhi, in India, dal 19 al 23 Ottobre.

L’HCL International Bridge Championship comprendeva diversi eventi:

  • Campionato “d’oro” a Squadre (Trofeo Naresh Tandan)
  • Campionato a Coppie Open (Trofeo Neena Bonarji)
  • Campionato “d’argento” a Squadre (Trofeo Mohini Tandan)
  • Torneo a Coppie IMP
  • Torneo a Coppie Swiss

42 le formazioni iscritte al torneo principale. In finale, la squadra italiana ha incontrato la compagine russa di Andrey Gromov, Aleksandr Dubinin, Georgy Matushko, Evgeny Rudakov, Oleg Kazantsev e Yury Khokhlov. Lavazza ha prevalso per 109-103 dopo i 56 board previsti per l’incontro decisivo, aggiudicandosi il premio più alto mai messo in palio in questa competizione.
La squadra Hemant Jalan (Hemant K Jalan – captain, Sandeep Thakral, Kaustabh Nandi, Kaustubh Bendre, Sandip Datta, Vivek Bhand) si è classificata al terzo posto.

Grazie al mio compagno Dennis Bilde per essere sempre di buon umore anche dopo uno zero e di giocare un bridge eccelente e grazie ai compagni di squadra: Zia Mahmood per essere la migliore pubblicità per questo gioco (charme, simpatia e grande tecnica portano Zia ad essere un top) e Giorgio Duboin per essere sempre in prima fila quando ci sono da vincere i tornei.

Ha dichiarato Norberto Bocchi dopo la vittoria.

La manifestazione HCL International Bridge Championship si svolge dal 2003. E’ stata ideata, con lo scopo di promuovere il Bridge, da Kiran Nadar, una delle più forti giocatrici dell’India e vincitrice delle edizioni 2014 e 2015. Il montepremi è sempre molto elevato: quest’anno l’organizzazione è riuscita a mettere in palio ben 180.000 $.

lavazza new delhi

Dennis Bilde solleva il trofeo. Accanto a lui Giorgio Duboin, Norberto Bocchi e (a destra) Zia Mahmood

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]