Bridge, lo Sport della Mente

Fuorviato dall’Alert

da | Ott 18, 2016 | 0 commenti

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

Buongiorno, vorrei cortesemente sapere se una dichiarazione in interferenza sulla mia apertura (di 1 quadri), ovvero 3 fiori, spiegata come una bicolore fiori/cuori quando invece si trattava di una monocolore settima di fiori, possa essere contestata.
Per inciso, a seguito di ciò, dopo il contro del mio compagno ed il Passo del secondo difensore mi sono sentito obbligato a passare con la seguente mano:Picche K J x Cuori 10 9 8 6 Quadri A K Q x x Fiori J
quando, indipendentemente dal risultato finale, avrei potuto dichiarare 3 cuori

Francesco Putrino

Caro Francesco,
con riferimento alla sola domanda, la risposta è ovviamente “sì”, tuttavia, senza approfondimento la risposta medesima ha poco senso.
Innanzitutto, infatti, bisogna capire se la spiegazione offerta fosse, o meno, conforme al sistema impiegato dagli avversari. Nel primo caso, infatti, niente è dovuto per quanto attinente la spiegazione (cfr. Articolo 75 del Codice di Gara, paragrafo C), mentre nel secondo l’Arbitro deve prendere in seria considerazione l’ipotesi di un danneggiamento (ex Articolo 75 del Codice di Gara, paragrafo B). Inoltre, in entrambi i casi è possibile applicare l’Articolo 75 del Codice di Gara, paragrafo A (e quindi l’Articolo 16 del Codice di Gara, lettere A e B).
Insomma, una situazione che può essere banale, o anche molto complessa, ma che non sono in grado di esplicitare in assenza del diagramma completo, e dell’informazione di cui sopra (ovvero se l’informazione offerta in merito a 3 fiori fosse dimostrabilmente conforme agli accordi di coppia, oppure no).
Cordiali Saluti,

Maurizio Di Sacco

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]