Bridge, lo Sport della Mente

Due carte di fiori sono rimaste sotto lo score…

da | Ott 24, 2016 |

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

Caro Maurizio, vorrei un tuo parere in merito. Incontro a squadre; il mio avversario seduto in Nord, indubbiamente per distrazione, lascia due carte di fiori sul tavolo, coperte dallo score cartaceo. Dall’altro lato del tavolo il mio compagno in Nord (con cinque carte di fiori anziché sette) non conta le carte e gioca con 11 carte. L’avversario reclama le ultime prese ed il fatto viene scoperto solamente quando noi troviamo le due carte di fiori sul tavolo e chiamiamo l’Arbitro. La smazzata è regolare? Deve essere annullata o deve essere data una qualche penalità che risarcisca la linea innocente? Oppure il risultato può essere convalidato per il semplice fatto che il Nord dell’altra sala non ha contato le carte?[…]
Grazie e cordiali saluti,
Fulvio Manno

Caro Fulvio,
il caso è semplice (sarebbe stato, o almeno potuto essere, ben più complesso se fossero stati due i giocatori ad avere un numero errato di carte).
Limitandosi al merito delle Tue domande, comunque: con attinenza al mero al tavolo in questione, essendo solo uno il giocatore con un numero errato di carte la mano era pienamente valida, e doveva essere applicato l’Articolo 14 del Codice di Gara. Ovvero, bisognava rendere al tuo compagno le due carte mancanti, e valutare la situazione al momento della richiesta di prese, considerando inoltre la possibilità che l’assenza di quelle due carte avesse comportato la commissione di una renonce. La squadra avversaria poteva (doveva) essere oggetto di una penalità procedurale per aver imbussolato male le carte.
Cari saluti,
Maurizio Di Sacco

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]