Bridge, lo Sport della Mente

Depistati dalla dichiarazione avversaria

da | Ott 22, 2016 |

Argomenti:
[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] Stampa

Ciao Maurizio,
avrei bisogno di un tuo parere su una mano capitata qualche sera fa.
Questa la dichiarazione:

mds_2016_10_19b

Che attacco può fare ovest con queste carte?
Picche Q 8 6   Cuori Q 8 4 2   Quadri A 6 2   Fiori Q 3 2 

Se la licita fosse andata:mds_2016_10_19c

Il mio ha attaccato nel primo caso col Fiori2 e il dichiarante ha realizzato 2SA+1 con le seguenti carte:

mds_2016_10_19
Gli avversari giocano 1SA naturale 15-17 senza quinta nobile. Su dieci risultati solo il nostro era segnato nella colonna Nord/Sud. L’Arbitro ha giudicato errore tecnico il 2Fiori avversario. Chiedo scusa per il mal scritto e grazie per l’eventuale risposta.
Ebro Masotti

Caro Ebro,
l’ipotesi più probabile è che si trattasse di una spiegazione sbagliata, ovvero che 2Fiori andasse Alertato, e spiegato come possibilmente privo di quarte nobili (come molte coppie fanno, perché è l’unico modo di fare una licita invitante a SA).
Se così non era, allora, prima di decidere che si trattasse di un errore, e non di una psichica, l’Arbitro doveva affermare che il giocatore coinvolto non aveva voluto in alcun modo depistare volontariamente gli avversari (perfettamente possibile).
Ciò detto, non capisco però perché questo abbia impedito l’attacco a cuori: nessuno dei due avversari ha infatti detto di averle: l’apertore le ha negate, ed il rispondente poteva benissimo avere quattro picche e il singolo di cuori.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco

[wpsr_facebook] [wpsr_retweet] [wpsr_plusone]