L'Esperto risponde

utenteMaurizio,
buongiorno
ieri sera in un torneo di circolo, 19 tavoli, l’incapacità di gestire l’ultima mano in maniera corretta mi stava per costare il primo posto in una serata giocata bene e anche un po’ … fortunata. Per questo mi farebbe piacere un tuo illuminato parere.
Grazie per la tua pazienza e cortesia.
Seduto in Nord, sono il dichiarante e ricevo queste carte:
Picche A Q   Cuori A 4   Quadri A 9 3 2   Fiori A Q 10 9 4,
con il nostro sistema posso aprire di 1Quadri per fare il rever a 2SA per indicare mano bilanciata o semi con 20/21 punti, ma avendo due pali licitabili decido di aprire di 1Fiori, Est interviene di 1Quadri , il mio compagno passa ed Ovest licita 1Picche. Avendo un solo fermo a quadri surlicito con 2Quadri, per obbligare il mio compagno a parlare e nello stesso tempo sapere se ha un fermino a quadri, il mio licita 3Fiori su cui, fatte alcune considerazioni di punti e lunghezza pali, decido di passare. Aprendo lo score, ho la conferma di quello che ho pensato vedendo le carte: il mio 3Fiori+2 è quasi zero.
Questa la mano:

mds_2016_09_27

Grazie per il tuo tempo
Osvaldo Scalzo di Savona

Maurizio Di SaccoCaro Osvaldo,
specie trattandosi di un torneo a coppie, io credo si debba scegliere la praticità, e dunque effettuare il rever a SA dopo 1Picche (quindi, a seconda degli accordi, dichiarare 1SA o 2SA).
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco