PalazzoTurismoIl Palazzo del Turismo di Riccione ha aperto sabato le porte ai Senior italiani per il consueto appuntamento estivo del settore.
La quindicesima edizione del Festival Over 60 è iniziata all’insegna dei record. Il primo riguarda la partecipazione: alla competizione a squadre miste, gara d’esordio della manifestazione, si sono iscritte 74 formazioni, sette in più dello scorso anno, il numero più alto mai registrato.

La gara delle 74 rappresentative è iniziata con una prima fase di Swiss: sei turni di otto mani ciascuno.
Dopo questi 48 board di qualificazione, in base alla classifica si sono formati i gironi. In testa alla graduatoria, la squadra dei campioni in carica: Ezio Fornaciari, Monica Buratti, Carlo Mariani e Isabella Persiani. I quattro dell’Associazione Bridge Reggio Emilia, fra cui ci sono i nuovi titolari della Nazionale Mista Buratti-Mariani (secondi classificati alla Selezione), erano evidentemente intenzionati a sfatare la regola empirica che finora ha visto il team Fornaciari vincere questo Campionato quattro volte, ma sempre e solo negli anni dispari (2007, 2009, 2011 e 2015).

Fra la squadra di Reggio Emilia e il traguardo, rimaneva però il doppio scoglio dei due incontri previsti per la fase finale, con accoppiamenti in stile danese puro. I punteggi della qualificazione venivano interamente ereditati, quindi Fornaciari poteva contare ancora sul vantaggio conquistato: 9 vp scarsi sui secondi.

La situazione delle prime otto squadre, le uniche rimaste a questo punto a contendersi l’oro:

Dopo la prima fase
1° FORNACIARI – BRIDGE REGGIO EMILIA 94,23
2° GILIO – ANKON BRIDGE 85,47
3° MARIANI- BRIDGE INSTITUTE 2000 83,31
4° VENTURA – ASS.BRIDGE TORINO 81,45
5° BONORI – BRIDGE BOLOGNA 80,75
6° FASANO – FIRENZE ARNO BRIDGE 80,38
7° D’APICE – AURELIA BRIDGE CLUB 76,48
8° PATTACINI – BRIDGE REGGIO EMILIA 76,39

Dopo aver segnato 12,77 vp contro la rappresentativa di Ancona (Faustino Gilio, Giuseppe Baù, Fulvia Gatteschi, Elisabetta Maccioni), Fornaciari aveva leggermente incrementato il suo vantaggio. Nel frattempo, la squadra Pattacini (Maurizio Pattacini, Emanuela Fusari, Laura Luppi Morselli e Cesare Tamburrini), argento nella scorsa edizione, cominciava la sua scalata della classifica, balzando dall’ottavo al terzo posto dopo aver segnato 18,68 vp (ai danni di D’Apice – Aurelia Bridge Club).

Dopo il primo dei due turni della fase finale
1° FORNACIARI – BRIDGE REGGIO EMILIA 107
2° FASANO – FIRENZE ARNO BRIDGE 96,38
3° PATTACINI – BRIDGE REGGIO EMILIA 95,07
4° MARIANI – BRIDGE INSTITUTE 2000 94,98
5° GILIO – ANKON BRIDGE 92,7
6° VENTURA – ASS.BRIDGE TORINO 89,78
7° BONORI – BRIDGE BOLOGNA 84,75
8° D’APICE – AURELIA BRIDGE CLUB 77,8

I 18,37 vp messi a segno da Fornaciari nel suo ultimo incontro, con Fasano – Firenze Arno Bridge, hanno finalizzato per la squadra di Reggio Emilia l’obiettivo di conquistare l’apice del podio tricolore.

Ezio Fornaciari, Isabella Persiani, Monica Buratti, Carlo Mariani, medaglia d’oro

La seconda vittoria secca di Pattacini, questa volta contro Mariani – Bridge Institute 2000, ha consegnato ancora una volta alla seconda squadra di Reggio Emilia l’argento. New entry a tutti gli effetti (alla loro prima apparizione al Festival over 60 di Riccione), i quattro dell’Associazione Ventura – Ass. Bridge Torino (Giuseppe Bove, Sergio Paolasini, Anna Maria Turati Tuvé e Paola Ventura) hanno conquistato la medaglia di bronzo.

Cesare Tamburrini, Maurizio Pattacini, Laura Luppi Morselli, Emanuela Fusari, medaglia d’argento

1° FORNACIARI – BRIDGE REGGIO EMILIA 125,37
2° PATTACINI – BRIDGE REGGIO EMILIA 112,38
3° VENTURA – ASS.BRIDGE TORINO 106,01
4° FASANO – FIRENZE ARNO BRIDGE 98,01
5° MARIANI – BRIDGE INSTITUTE 2000 97,67
6° GILIO – ANKON BRIDGE 96,47
7° D’APICE – AURELIA BRIDGE CLUB 94,03
8° BONORI – BRIDGE BOLOGNA 88,52

Paola Ventura, Giuseppe Bove, Anna Maria Turati Tuvé, Sergio Paolasini, medaglia di bronzo

Ecco quindi il secondo record del Festival 2016, firmato da Fornaciari: per la prima volta nella storia dello squadre miste over 60, una rappresentativa di Campioni in carica conferma il suo titolo.

I vincitori degli altri gironi:

Girone B:
Giove – Nuovo Bridge Insieme (Oriella Ghelli, Paolo Giove, Luisa Pace, Marco Tarantino)

Girone C:
Gallorini – Bridge Bologna Rastignano (Maria Angela Cappuccilli, Roberto Gallorini, Luigi Marra, Erminia Zecca)

Girone D:
Pratesi – Empoli Bridge (Marzia Albertazzi, Alberto Daini, Giovanna Degli Albizzi, Gabriella Giuntini, Andrea Pratesi, Giovanni Vivarelli Colonna)

Girone E:
Ramella – Bridge Chiavari (Marinella Ferraris, Roberto Papagalli, Giuliana Ramella, Carlo Vardanega)

Girone F:
La Novara – Monza Bridge (Claudio Corsico Piccolino, Nicoletta Garbosi, Paola Ghezzi, Vincenzo La Novara)

Girone G:
Busi – Bridge Cremona (Elda Busi, Maurizio Paini, Sergio Ricci, Giuliana Zarattini)

Girone H:
Del Vecchio – Bridge Club Petrarca (Giuseppe Bernardo, Emma Emilia Campana, Anacleto Del Vecchio, Carla Fabriani)

Oggi prenderà il via la seconda gara del Festival: il Campionato a coppie miste. Detengono il titolo Luisa Pace e Marco Tarantino.