Solo buone notizie, oggi, per i nostri colori.
Sia la squadra Lavazza (Norberto Bocchi – Diego Brenner, Giorgio Duboin – Zia Mahmood, Agustin Madala – Alejandro Bianchedi) che Cayne (Alfredo VersaceLorenzo Lauria, Antonio Sementa – Mustafa Cem Tokay, James Cayne – Michael Seamon) sono approdate ai quarti di finale della Vanderbilt, con questi risultati:

Lavazza – Tulin: 88-68
Cayne – H. Lall: 136-159

Continua anche la marcia del team Lian (Dong Lu, Yanhong Wang, Zheng Jiang Liao, Hui Lin Zhu, Rui Li, Zhaobin Xie), la rivelazione del torneo. La testa di serie numero 59 è riuscita a fermare un’altra illustre rappresentativa: il team Bramley (Bart Bramley, Lew Stansby, Sartaj Hans, Nick Jacob), testa di serie numero 11. A due mani dalla fine degli ottavi di finale, Lian aveva un leggero vantaggio. A quel punto, Bramley, realizzando 4Picche in una sala e battendo il contratto nell’altra, ha guadagnato 12 imp, scavalcando l’avversaria. Nel board finale, però, Lian e il suo compagno, Yang Cai, in Est/Ovest, hanno dichiarato e mantenuto 5 quadri (+400) in aperta, mentre in chiusa Nord/Sud hanno giocato 3 picche (+140). Lian ha così recuperato 11 imp, superando Bramley, per la vittoria del match e la conquista dei quarti di finale.

Cosa attende oggi gli italiani

Lavazza incontrerà Fleisher, testa di serie numero 8, con gli americani Martin Fleisher, Joe Grue, Brad Moss, Chip Martel e i “tedeschi” Sabine Auken e Roy Welland (Auken è danese, Welland americano, ma entrambi hanno acquisito il diritto di rappresentare la Germania e sono dunque bridgisticamente tedeschi).

Cayne incontrerà Lian, la squadra più celebre di questa edizione della Vanderbilt.

Di Franco – Manno registrano una nuova vittoria italiana

Massimiliano Di Franco e Andrea Manno, usciti ieri dalla Vanderbilt, si sono immediatamente riseduti al tavolo, registrando una nuova vittoria itaiana. Con i loro compagni Bill Eisenberg e Connie Goldberg, hanno conquistato il primo posto al torneo a squadre Swiss del giovedì sera (Thursday Evening Swiss).