2016IMSAindividuale1Il podio open

La terza e ultima gara degli IMSA Elite Mind Games, l’individuale, si è conclusa da pochi minuti. Nella serie Open, il finale è stato particolarmente emozionante: Vladimir Mihov, proveniente dalla Bulgaria, ha segnato un punteggio pieno nell’ultimo board del turno conclusivo, assicurandosi il titolo e spingendo il giovane polacco Michal Klukowski sul secondo gradino del podio. Il terzo posto di Vladislav Isporsk ha portato una seconda medaglia alla Bulgaria, mai premiata nelle due competizioni precedenti (a squadre e a coppie).

2016IMSAindividuale2Il podio femminile

Nella serie femminile la situazione era molto più definita. L’impressionante performance della giocatrice olandese Jet Pasman le aveva garantito un vantaggio tale da renderla matematicamente vincitrice già prima dell’ultimo round. E’ salita sul podio insieme alla sua connazionale, Carla Arnolds, medaglia d’argento, mentre il bronzo è andato all’inglese Sally Brock.

Gli IMSA Elite Mind Games si sono svolti ad Huai’an, in Cina, dal 25 febbraio al 3 marzo. La manifestazione ha racchiuso, in un unico evento, i cinque sport della mente: Bridge, Scacchi, Dama, Go e Xianqi (scacchi cinese). Per il Bridge, hanno partecipato quattro rappresentative maschili e quattro femminili, selezionate fra le più forti squadre al mondo.