L'Esperto risponde

utenteAbbiamo avuto giudici diversi nel nostro circolo, per cui giro il quesito ad un esperto.
Io e il mio compagno giochiamo quinta nobile, Fiore forte. Sull’apertura del compagno e intervento avversario, giochiamo che la licita a livello 2 (Alertata) è debole a passare.
Noi in prima, avversari in zona.
Il mio compagno apre di 1Picche (quindi meno di 17 punti, altrimenti apriamo 1Fiori).
L’avversario interviene di Contro.
Io ho questa mano: 2 punti onore, con 2 scartine Picche, vuoto a Cuori, J10xxxxx di Quadri, J9xx di Fiori.
Ho dichiarato 2Quadri.
Passo del secondo avversario. (Aveva le rimanenti 6 carte di Quadri).
A questo punto, il mio compagno (che ha il vuoto a Quadri) ha dichiarato nuovamente e alla fine il risultato è stato 4 down contrati (il mio partner aveva 11 punti onori senza Quadri).

20160229m1
Alla fine del torneo c’è stata una lunga discussione. Secondo il mio compagno, io con 2 punti sarei duvuto passare.
Io ritengo che il mio 2Quadri non creasse alcun danno, contro una sicura manche in zona dell’avversario, e potendo anche trovare delle
Quadri dal mio compagno, e che fosse il mio compagno a dover Passare, secondo gli accordi della nostra licita, che evidenziava la mia debolezza.
Grazie per la sua attenzione e la sua risposta.
Marcello Del Vecchio

Maurizio Di Sacco

Caro Marcello,
per un giudizio più completo mi servirebbero tutte le carte e l’intera licita, però:
– la licita di 2Quadri è tradizionalmente sì passabile, e anzi invita il compagno al Passo, ma non così debole (con una lunga di migliore qualità, del tipo QJ10xxxx, si può saltare a livello di 3 come barrage);
– Tutto dipende comunque dagli accordi, ed è evidente dal racconto che Lei ed il Suo compagno non eravate sulla stessa lunghezza d’onda. Ovvero, egli aveva una visione tradizionale di quella sequenza;
– A fronte di una licita passabile, bisogna stare molto attenti a dichiarare ulteriormente, specie in situazioni di evidente mancanza di fit, per cui io avrei probabilmente evitato di riparlare con le carte del Suo compagno (che però non conosco).
In definitiva, quindi, la bomba l’ha verosimilmente innescata Lei, ma da lì in poi è possibile che qualche colpa ce l’avesse anche il Suo compagno.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco