Sabato 23 Gennaio, con la seconda giornata di gara di I, II e III serie, siamo entrati nel vivo del Campionato Societario.
In previsione della terza e ultima giornata (sabato 20 febbraio), in cui si disputeranno incontri spesso decisivi, riassumiamo cosa è previsto dal regolamento in caso di parità fra due o più Associazioni nella classifica definitiva del girone. Rimandiamo invece al bando di gara per l’eventualità, più rara, in cui tre o quattro rappresentative risultino a parimerito.
Se, nella classifica definitiva del girone di qualificazione, si verifica una situazione di parità fra due Associazioni, si favorisce la rappresentativa che, nello scontro diretto, ha segnato più punti partita; di fronte a una situazione di ulteriore pareggio, si verifica il risultato finale del match in IMP; se anche questo criterio non bastasse, si procederà al sorteggio.
Dopo questo riassunto, andiamo a vedere qual è la situazione nella prima serie; nell’apposita sezione del sito federale sono disponibili risultati e classifiche di tutti gli incontri di tutti i gironi.

Serie open

Girone 1
Seconda giornata, seconda vittoria per Bridge Reggio Emilia, l’Associazione che ha il merito di aver battezzato nel bridge di alto livello una delle più grandi promesse azzurre del ventunesimo secolo, Giovanni Donati (classe 1998). La rappresentativa riesce ad imporsi in trasferta su Padova Bridge per 8-0 e a prendere il controllo del girone. Nel frattempo, Idea Bridge Torino ha avuto la meglio in casa su Bridge Breno per 5-3. Idea Bridge Torino e Bridge Reggio Emilia raccolgono così il frutto della matematica certezza della permanenza in prima serie. Parlare di qualificazione, però, è ancora avventato. Dovranno aspettare il terzo turno, quando si affronteranno fra loro: un 4-4 o un 5-3 le promuoverebbe entrambe alla fase finale, mentre altri risultati potrebbero cambiare lo scenario generale e costringere una delle due a dipendere dall’esito dell’incontro fra Padova e Breno. Incontro in cui, per queste due Associazioni, c’è in gioco anche la salvezza: i veneti devono puntare almeno al 6-2 per condannare alla retrocessione i lombardi (a parità di punti classifica varrebbe l’esito dello scontro diretto).

Girone 2
Bridge Bologna pareggia in casa con C.lo Br. Modena C.lo Perroux. E’ un buon risultato per i modenesi, che conquistano così non solo l’opportunità di restare nella scia della prima serie ma anche quella di qualificarsi per la fase finale; ci vorrebbe una congiuntura di punteggi piuttosto improbabile, ma il Societario ha già riservato in passato colpi di scena. Nel frattempo, Pescara Bridge ritrova la fiducia e rimediando all’incidente della prima giornata vince 6-2 con l’Associazione Bridge Pisa. In questo quadro, l’unica certezza è che Bologna rimarrà in prima serie, per tutto il resto c’è la terza giornata (in cui si affronteranno BolognaPisa e PescaraModena).

Girone 3
Irrefrenabile, per la seconda giornata consecutiva l’Associazione Circolo del Bridge Firenze lascia a zero l’avversaria. Questa volta la sua vittima è addirittura la campionessa in carica: Bridge Villa Fabbriche. Questo punteggio finalizza per i fiorentini il lavoro di conquistare l’accesso alla fase finale. Contemporaneamente, Empoli Bridge ha la meglio in casa su Bridge Viterbo, per 6-2. Il conseguente schiacciamento della parte bassa della classifica rende la terza giornata decisiva per Villa Fabbriche ed Empoli, che si incontreranno fra loro, e per Viterbo, che affronterà Firenze. Il match sarà invece di tutto riposo per i fiorentini.

Girone 4
Finisce il Societario 2016 dell’Associazione Tennis Roma. Incontra in trasferta C. Bridge N. Ditto RC, che non le concede nulla, condannandola alla retrocessione. Brutte sorprese anche per la seconda Associazione romana del girone, e fra le favorite dell’intero tabellone. La S.S.D. Angelini ha affrontato in trasferta Bridge Club Petrarca. L’incontro aveva il sapore delle sfide impossibili, per i campani, che tuttavia, sovvertendo ogni pronostico, sono riusciti a far pagare un dazio di otto punti classifica alla rappresentativa cinque volte regina del Societario. E’ vero che dalla formazione romana era assente la coppia più pericolosa, Lauria-Versace, ma è altrettanto vero che erano presenti gli altri giocatori chiave della squadra, nomi di primissimo livello. Giornata da dimenticare, dunque, per Angelini, mentre lo score entra di diritto fra i risultati più gioiosi di Petrarca Bridge, di quelli che vengono citati nelle locandine per attirare i neofiti. Mentre il girone ha già prodotto la sua vittima, non si sa ancora quali Associazioni si qualificheranno per la fase finale; il ruolo di Tennis Roma sarà comunque di protagonista nella terza giornata, quando incontrerà Petrarca, mentre C. Bridge N. Ditto RC affronterà Angelini.

Serie femminile

Girone 1
Bridge Varese pareggia in casa con TOP ONE. Buona reazione dell’Associazione C.lo Bridge Resegone, che dopo il brutto incipit della prima giornata riesce a segnare 6 punti. Lo fa ai danni di Idea Bridge Torino, che con questo risultato perde ogni speranza di accedere alla fase finale e in terza giornata dovrà lottare per evitare la retrocessione. Affronterà TOP ONE, mentre Varese incontrerà Resegone.

Girone 2
Bridge Bologna vince per 5-3 il suo incontro con Spezia Bridge, mentre Bridge Reggio Emilia ha la meglio su Mincio Bridge Mantova per 7-1. Bologna e Reggio Emilia sono quindi ora al comando del girone, a quota 11 punti. Importantissimo sarà l’incontro fra le due, atteso per la terza giornata. Mantova, che non può più qualificarsi per la fase finale, dovrà lottare con Spezia per non retrocedere. Per quest’ultima, sperare nella qualificazione è ancora lecito, ma non potrà essere completamente artefice della propria fortuna, appesa, oltre che al risultato del proprio incontro, anche all’esito del match fra Bologna e Reggio Emilia.

Girone 3
Aurelia Bridge Club si assesta al comando del girone vincendo in trasferta il suo incontro con Tennis Club Parioli (1-7) e si assicura la permanenza in prima serie. Nel frattempo, Circolo della Vela pareggia con Nuovo Bridge Insieme. In terza giornata, Aurelia Bridge Club incontrerà Circolo della Vela, mentre le altre due Associazioni romane si affronteranno fra loro. La gara per la qualificazione è ancora aperta.

Girone 4
Mondello Bridge ASD vince in trasferta con Bridge Ragusa (5-3); la neopromossa in prima serie è così ora in testa al girone. Intanto, Bridge Catania ha avuto la meglio su C. Bridge N. Ditto RC (anche in questo caso per 5-3). Conquistata la certezza di mantenere la serie, Mondello e Catania si incontreranno in terza giornata. Contemporaneamente, Ragusa affronterà Bridge N. Ditto RC. Entrambi gli incontri saranno determinanti per comporre il mosaico delle qualificazioni.