Una mancanza nella rivista cartacea della nostra Federazione è l’occasione per riaprire uno dei più bei capitoli del nostro 2015: i mondiali giovanili a partecipazione libera (World Youth Open Championships). Nell’articolo “Azzurrini in Croazia” di Bridge d’Italia sono infatti presenti alcune inesattezze. Riproponiamo quindi l’informazione corretta sull’intera competizione, menzionando, inoltre, i ragazzi che hanno reso orgogliosa la nostra Federazione e contribuito al ricchissimo medagliere italiano con i loro prestigiosi piazzamenti nelle gare a coppie.

In questa disciplina, gli Azzurrini hanno conquistato il podio ben quattro volte:
– nella categoria Junior (open under 26), Giuseppe Delle Cave, in coppia con l’argentino Rodrigo Garcia Da Rosa, ha vinto la medaglia d’argento;
– nella categoria Girls (femminile under 26), Michela Salvato e Giulia Scriattoli hanno conquistato l’argento, Susanna Broccolino ed Enrica Raffa il bronzo;
– nella categoria Youngsters (open under 21), Andrea Manganella e Sebastiano Scatà hanno vinto il bronzo.
Riportiamo anche i nomi dei nostri validissimi avversari, vincitori dei titoli a coppie: i gemelli svedesi Mikael e Ola Rimstedt (Junior), le giovani serbe Selena Pepic e Jovana Zoranovic (Girls), i ragazzi cinesi Hongji Wei e Shiyu Sun (Youngsters), i giovanissimi danesi Soren Bune e Christian Lahrmann (Kids, under 16).
Ai quattro campionati hanno partecipato 38 coppie Junior, 23 Girls, 21 Youngsters, 41 Kids (di queste, 20 provenienti dalla Cina e 6 di Taipei).

Come menzionato nell’articolo, i ragazzi italiani hanno conquistato altri due ori nelle gare a squadre:
– nella categoria Junior, con Giuseppe Delle Cave, impegnato nella formazione internazionale Zlatan (Rodrigo Garcia Da Rosa, Giuseppe Delle Cave, Simon Ekenberg, Daniel Gullberg, Simon Hult, Johan Karlsson, Marshall Lewis cng). (I ragazzi hanno battezzato la rappresentativa in base ai propri gusti sportivi, ma il nome della squadra ha portato fortuna in Croazia: “Zlatan” nella lingua locale significa “oro”).
– nella categoria Girls, con Susanna Broccolino, Caterina De Lutio, Agnese Di Mauro, Michela Salvato, Giulia Scriattioli, Flaminia Tanini, Emanuela Capriata (capitano e coach).
La medaglia d’oro delle categorie Youngsters e Kids è stata conquistata da due squadre provenienti dalla Cina: rispettivamente la formazione onomima (Tong Jiang, Shiyu Sun, Zhengyang Fang, Zihan Wang, Dongke Fang, Yichen Yin, Hongji Wei, Jichao Hu) e la rappresentativa SX HYSW (Yifan Cui, Yingqi Wang, Tianle Yao, Siyuan Liu, Renyu Li, Yijun Shang, Yiqin Shao, Weichang Qiu).
La squadra italiana Youngster, che ha raggiunto la semifinale, diversamente da come riportato era formata da Francesco Chiarandini, Alvaro Gaiotti, Gabriele Giubilo, Gianmarco Giubilo, Andrea Manganella, Sebastiano Scatà e Dario Attanasio (capitano e coach).

Nella competizione a squadre Board-a-Match è stato di nuovo oro, grazie alla vittoria della formazione Italia Junior, con Gianluca Bergami, Alessandro Calmanovici, Margherita Chavarria, Giovanni Donati, Alessandro Gandoglia, Giacomo Percario e Valerio Giubilo (capitano e coach).

Per approfondimenti, l’elenco di tutte le formazioni sul podio è disponibile cliccando qui.

Concludiamo con una menzione ai ragazzi più giovani, che hanno vestito la maglia Azzurra nella categoria Kids, mettendo tutto il loro impegno e la loro passione in questa esperienza internazionale: Cristina Brusotti, Sophia Capobianco, Alessandro Carletti, Luca Draghi, Matteo Meregalli, Federico Porta, accompagnati dal coach Ruggero Venier.