NABC_Denver2015Solo un altro giro di giostra separa i Fall Nationals 2015 dalla fine, e sarà un giro percorso lungo il sentiero che porta alla gloria per quelli che saranno i vincitori delle due competizioni maggiori ancora da concludersi: la Reisinger Board-A-Match Teams, la più importante dell’anno, ed il North American Swiss Teams.
Gloria, sebbene in misura minore, anche per chi si aggiudicherà tutti gli altri titoli e titoletti che verranno dispensati in giornata, innumerevoli come al solito, ma tra questi spicca quello di una manifestazione di recente introduzione – giusto quest’anno – il Mixed Swiss Teams. Quest’ultimo è stato introdotto per permettere agli eliminati dalla Reisinger di avere ancora qualcosa di importante per cui competere, ma non ha ottenuto l’obbiettivo sperato, dato che sono ben poche, tra le formazioni che affrontano l’evento principale, quelle che contengono signore, ed anche quei professionisti che, eliminati, volessero trovare dei clienti, li troverebbero oramai tutti già impegnati. Quaggiù, infatti, gli ingaggi sono al minimo annuali, e comunque pianificati con larghissimo anticipo. Tuttavia, l’evento in sé è stato molto apprezzato, dato che al via si sono presentate la bellezza di centosessantaquattro formazioni.
Nella finale della Reisinger – appena dieci le squadre in campo – l’Italia sarà rappresentata da Antonio Sementa, quarto con ZIMMERMANN, e da Lorenzo Lauria e Alfredo Versace, ottavi con CAYNE. Peculiare l’andamento di questi ultimi: hanno letteralmente dominato la prima frazione, conclusa con un vantaggio di due board e mezzo sui secondi (un’enormità, a questo livello), ma hanno avuto poi un crollo nella seconda, tanto da rischiare di uscire. Fuori invece MOORTHY, e con essa Manno-Baroni, giunti così alla fine di una bellissima cavalcata.
Nel North American Swiss troviamo altissimi, terzi, Leonardo Cima e Valerio Giubilo, con la squadra CUSHING, mentre nel Mixed Swiss Teams troviamo al dodicesimo posto Massimiliano Di Franco, che gioca per BROOKE, ed al ventunesimo Emanuela Pramotton, schierata con WEINGER. Infine, Federico Iavicoli è arrivato terzo, su ventisei squadre, nel Saturday Evening Swiss Teams, Flight A.