L'Esperto risponde

utenteCiao
sono Guido Martini da Cagliari.
Ieri pomeriggio al Simultaneo Light
ho giocato questa mano e son stato contestato, amichevolmente,
dal mio avversario, che sostiene che la mia licita fosse irregolare.

Premetto che noi giochiamo “killer” 2Fiori (con app.5/7 oppure con o senza ma 11 o +), 2Cuori 8-10, tutto da Alertare. Io ero in Sud.

MDS20151221m2

2Fiori = con app.5/7 oppure con o senza ma 11 o +
4SA = richiesta d’Assi
5Quadri = un Asso

Io non ho licitato le Picche perché il mio partner lo avrebbe preso per richiesta di fermo e non come surlicita per la mano forte, mentre il Contro lo vuole solo per mani di 14-15 punti sbilanciati.
La mia unica licita forzante era quindi licitare le Quadri da Axx. Senza Asso, sarei stato costretto a dichiarare Contro, perché non avrei mai saputo il punteggio del mio partner.
La contestazione è nata proprio per la mia terza di Quadri… Sarebbero dovute essere per forza quarte, perché solo il rispondente può licitare il minore per allungare il nobile, ma non l’apertore. Abbiamo chiamato l’Arbitro e lui ha risposto che, essendo io forte e avendo l’Asso, non si trattava di un’irregolarità, ma il mio avversario (amico) non era convinto della risposta e ha detto che io ho fatto una psichica. A me non sembra, in fondo avevo sì tre carte, ma con l’onore.
Tempo fa, in un altro torneo, io ho chiamato l’Arbitro (un altro Arbitro) perché l’apertore aveva fatto un rovescio con l’PiccheA secco. Il partner aveva risposto 3Picche (quindi quattro) ed erano finiti a Slam (6SA). L’Arbitro aveva dato la stessa risposta: l’apertore era forte e l’unica licita per dar forza era il 2Picche
Ti prego, chiriscimi questo dubbio, non mi piace giocare “imbrogliando”! Pensa che in sala quando gioco con un altro partner ci chiamano gli “Alertori”!
Ti saluto cordialmente, ogni tanto perché nella nostra rivista non mettere un po’ regolamenti?
Guido Martini

Maurizio Di Sacco

Caro Guido,
non trovo niente di reprensibile nella tua licita, salvo un particolare che vedremo, irrilevante nella circostanza, e comunque tutto si tratta fuorché di una psichica.
Non può esserlo, perché la tua licita aveva unicamente motivazioni tecniche, e non certo lo scopo di sviare gli avversari.
Il particolare, non da poco e quindi da tenere prsente per il fututo, è che gli avversari avrebbero dovuto essere avvertiti che la tua licita poteva provenire da carte come quelle. Tu potresti obbiettare che la vostra coppia non aveva uno specifico accordo in merito, ma da come descrivi il sistema, se ne deduce che eri praticamente obbligato a farla, e l’Articolo 40 del Codice di Gara ci dice che gli avversari hanno il diritto non solo di conoscere gli accordi espliciti, ma anche ogni inferenza si possa ricavare dalla conoscenza organica del sistema.
Cordiali Saluti e Auguri,
Maurizio Di Sacco