[WYOC2015]

notizie“Ne rimarrà solo uno” (di campionati a coppie), le Girls. Si sono infatti appena conclusi sia quello per Kids (Under 16), che quello per Youngsters (under 21),
Nel primo, la muraglia cinese – venti le coppie della Repubblica Popolare, e sei quelle di Taiwan – è alla fine stata scavalcata, e da ben due coppie, peraltro vicinissime l’una all’altra. Hanno vinto i danesi Bune-Lahrmann, in testa per lungo tempo, seguiti dai polacchi Kopka-Trybus e dai cinesi Wu-Yuan.
Gli italiani non hanno brillato – ed è questa l’unica competizione, come vedremo, dove siamo andati maluccio – anche se Porta-Capobianco, quasi costantemente sotto media per tutto il tempo, hanno avuto alla fine un scatto che li ha portato al 51,18%, buono per il ventunesimo posto. Trentaseiesimi Meregalli-Carletti e trentottesimi Draghi-Brusotti.

Tra gli Under 21 abbiamo raccattato una medaglia, quella di bronzo con Scatà-Manganella, ed è la prima, che io mi ricordi, che portiamo a casa nella categoria, almeno in questo tipo di competizione.
Qui i cinesi l’hanno fatta da padroni, portandosi via i metalli più pregiati: l’oro, con Wei-Sun, e l’argento con Yin-Fang. Tra i primi dieci anche Chiarandini-Gaiotti, noni, mentre più in basso troviamo i fratelli Giubilo, quattordicesimi.

A più tardi per le Girls, dove occupiamo al momento la seconda e la terza posizione.