E’ finita ieri la fase di qualificazione delle varie competizioni a squadre – Open, Women e Seniors – e non sono mancate le sorprese, alcune delle quali davvero clamorose.
La più grossa di tutte è quella rappresentata dalla squadra di Jimmy Cayne, forte di Meckstroth, Rodwell, Balicki, Zdmudzinski e Seamon, finita lontanissima dalle prime sedici piazze utili per accedere ai KO, addirittura cinquantatreesima.
Non da meno l’eliminazione di CHINA RED tra le signore. La squadra nazionale, imbottita di pluricampionesse mondiali, è stabilmente rimasta nelle prime tre posizioni per otto turni su dieci, ma è clamorosamente sprofondata in vista del traguardo.
Domani si comincia con gli ottavi di finale nell’Open, con i quarti tra le donne, e già dalla semifinale per i Seniors. Due tempi di 14 smazzate nei primi due casi, e poi, rispettivamente, i quarti e le semifinali, sulla stessa distanza, mentre i più anziani giocheranno un solo incontro, su quattro tempi di 14.
Domani, poi, l’Open disputerà le semifinali in un’intera giornata, e nello stesso ambito si giocheranno le finali di Women e Seniors.
Contemporaneamente ai KO, partirà oggi un torneo a squadre Board-A-Match, al quale parteciperanno un po’ di italiani, purtroppo tutti esclusi dall’empireo.