L'Esperto risponde

utente

Caro Maurizio,
Come al solito mi permetto disturbarti, ma ho un quesito piuttosto banale ed un dubbio mi assale…

Dunque:
la licita è la seguente
(nel silenzio avversario):


1SA = 15/17
2Cuori = sottocolore per le Picche
3Picche = superaccettazione
4Quadri = Cue Bid
4Fiori = Cue Bid MA licita insufficiente.

Poiché l’avversario non ha accettato la licita insufficiente, il dichiarante può fare una licita a livello dello stesso significato, o di significato più specifico, oppure fare un’altra licita diversa che risulterà conclusiva.
Può il dichiarante licitare 4SA come richiesta d’Assi potendo essere una licita che in sé incorpora la Cue Bid di Fiori (quindi più specifica della licita insufficiente)?
Grazie per la risposta
Roberto Righetti (RGT002, Bridge Riccione)

Maurizio Di Sacco

Ciao Roberto,
l’Articolo 27 del Codice di Gara, paragrafo B1b – il quale, va ricordato, per noi italiani non è quello che si trova nel Codice, bensì quello che si legge nelle Norme Integrative – ci permette senza dubbio quella sostituzione, senza penalità.

Al di là del fatto che il significato di 4SA includa, o meno, quello di 4Fiori, è infatti certo che non si vede come la sostituzione possa arrecare danni al partito innocente, e comunque, qualora così fosse, l’Arbitro ha pur sempre il potere di modificare il risultato alla fine utilizzando 27D.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco