tales2Un club di Sidney ha indetto un concorso a premi con lo scopo di promuovere il Bridge.
I partecipanti devono inviare racconti (scritti in inglese) che testimoniano grande passione per il nostro sport della mente, al di là degli aspetti tecnici. Nel bando si legge infatti, espressamente, che saranno privilegiati gli scritti che evidenziano il lato umano:

“Il testo deve contenere un minimo di 500 e un massimo di 1500 parole. Deve essere specificato il motivo per cui si è scelto questo racconto e la natura della passione per il Bridge così come è stata vissuta in prima persona dall’autore, oppure osservata.
In alternativa, chi non se la sentisse di scrivere una storia, può inviare un testo più breve, ad esempio riportando il proprio aneddoto di Bridge preferito, una barzelletta o una poesia, o le frasi più colorite dette dal proprio partner. Qual è l’inghippo bridgistico più divertente a cui avete assistito? Qual è la cosa più divertente che il vostro insegnante di Bridge abbia mai detto?
Ricordate: massimo divertimento, minimi aspetti tecnici. Evitate le descrizioni troppo dettagliate di licite e mani. Menzionate le fonti, se rilevanti”.

E’ possibile inviare i propri scritti entro il 31 Gennaio 2015. Dopodiché, saranno sottoposti in forma anonima a un comitato indipendente. In base alle preferenze espresse dai giudici di gara, verranno assegnati questi premi:

1° classificato: 1000 $
2° classificato: 500 $
3° classificato: 250 $

Sono previsti anche ulteriori riconoscimenti.

Il materiale pervenuto potrà essere pubblicato in un libro, in forma anonima o meno a seconda delle preferenze dell’autore di ciascun testo.
I due principali organizzatori, Gordon Parker e Kerrie Eyers, sebbene neofiti di Bridge, sono due scrittori e hanno già puubblicato 8 libri con strategia simile, mentre Derrick Browne è un insegnante e un autore di libri di Bridge e autore e gestisce il club di Sidney.

Per partecipare al concorso: http://www.trumps.net.au/holidays-a-fun/fun-events/190-tales-from-the-bridge-table