A proposito dei “National” americani

I North American Bridge Champioships, anche noti con la sigla NABC, sono i tre Campionati indetti ogni anno dall’American Contract Bridge League (ACBL), la Federazione Americana. Queste manifestazioni sono organizzate a intervalli regolari, in primavera, in estate e in autunno, e durano circa undici giorni. Si tengono di volta in volta in differenti città degli Stati Uniti e del Canada.
Ogni NABC comprende diverse gare, sicché ciascun bridgista può partecipare per quello che è il proprio livello, dagli Allievi alle star del Bridge mondiale. Addirittura prendono parte ai National semplici curiosi, che con il programma “Bridge in a day” (Bridge in un giorno) imparano a giocare in poche ore seguiti dagli insegnanti dell’ACBL. Così, il Campionato diventa una sorta di raduno di tutti gli americani appassionati o aspiranti bridgisti, configurandosi come un evento entusiasmante e pressoché imperdibile. Alcune competizioni sono aperte a tutti, altre sono riservate a specifiche categorie di giocatori. Ognuna delle tre manifestazioni, comunque, si caratterizza per una gara, a squadre, regina del Campionato.

Nel National di Primavera, questa competizione è la Vanderbilt. In quello d’Estate, invece, è la Spingold, mentre in Autunno è la Reisinger, gara che, a differenza delle altre due, prevede la formula del Board-A-Match.

Questa premessa, per molti non necessaria, per inquadrare una manifestazione che ormai è a tutti gli effetti una gara internazionale. Sempre più giocatori europei, infatti, prendono parte ai National. Oltre ai più titolati, che in realtà frequentano i Campionati Americani già da decenni, ci sono anche numerosi appassionati, coinvolti dal fascino degli Stati Uniti.

 

National d’Estate 2014 – Las Vegas

In questi giorni è in corso il National d’Estate, ospitato per questa edizione a Las Vegas.

Come anticipato nella premessa, la gara più importante di questo NABC è la Spingold. Si tratta di un torneo a squadre a eliminazione diretta, in cui gli incontri iniziali fra le 94 formazioni in gara sono stabiliti con il meccanismo delle “teste di serie”. In questa edizione, la testa di serie numero 1 è Lall (Hemant Lall, Reese Milner, Wojciech Gawel, Rafal Jagniewski, Jacek Kalita, Michal Nowosadzki), seguita da Nickell (Nick Nickell, Ralph Katz, Jeff Meckstroth, Eric Rodwell, Robert Levin, Steve Weinstein), e Fleisher (Martin Fleisher, Roy Welland, Sabine Auken, Chris Willenken, Chip Martel, Michael Rosenberg).

Fra le squadre iscritte riepiloghiamo le formazioni in cui giocano nostri connazionali.

Cominciamo da una delle formazioni più prestigiose in ambito italiano e mondiale, la squadra Lavazza, che partecipa sotto il nome di Duboin ed è testa di serie n. 8. La squadra è nella sua formazione-tipo, con Giorgio Duboin, Norberto Bocchi, Agustin Madala, Alejandro Bianchedi (giocatore argentino da dicembre parte del team) e inoltre Zia Mahmood che, secondo gli accordi presi, parteciperà con la squadra Lavazza agli eventi internazionali per i prossimi due anni.

Nel team Cayne, testa d serie n. 7, altri due Campioni mondiali, i romani Alfredo Versace e Lorenzo Lauria, in squadra con James Cayne (USA), Michael Seamon (USA), Thomas Bessis (Francia) e Cedric Lorenzini (Francia).

Antonio Sementa, il Campione di Parma, gioca nella squadra Assael, testa di serie n. 10, costituita anche da Alexander Smirnov (Germania), Josef Piekarek (Germania) e Mustafa Cem Tokay (Turchia).

Dano De Falco dà il nome alla formazione costituita anche dal grande Benito Garozzo, da Gabriella Olivieri, Patricia Cayne (USA), e Jacqui Mitchell (USA).

Nella squadra Zimmermann, testa di serie n. 4 e corrispondente alla Nazionale del Principato di Monaco, giocano i Campioni Fulvio Fantoni e Claudio Nunes, medaglia d’argento ai recenti European Teams Championships, oltre a Pierre Zimmermann (Monaco-Svizzera), Franck Multon (Monaco-Francia), Geir Helgemo (Monaco-Norvegia) e Tor Helness (Monaco-Norvegia).

Tutta italiana la squadra De Michelis, con Giuseppe Failla, Vice-Presidente Vicario FIGB, Paolo Clair, Consigliere Atleta, Dario Attanasio e Luca De Michelis.

Infine, i due palermitani giovani ma già plurimedagliati a livello nazionale nella categoria assoluta e internazionale nella categoria juniores Andrea Manno e Massimiliano Di Franco costituiscono parte della squadra Moorthy, con Kirubakara Moorthy (India) e Uttam Gupta (India).

National d’Estate 2014 – Dopo il primo giorno…

La gara è iniziata ieri e si concluderà domenica.
Dopo i primi match, le 94 squadre sono diventate 64. Fra le formazioni italiane che stanno prendendo parte all’evento, continuano il loro cammino le squadre Duboin (Giorgio Duboin, Norberto Bocchi, Agustin Madala, Zia Mahmood, Alejandro Bianchedi), Sementa (Antonio Sementa, Mustafa Cem Tokay, Alexander Smirnov, Josef Piekarek), Cayne (James Cayne, Lorenzo Lauria, Alfredo Versace, Cedric Lorenzini, Thomas Bessis, Michael Seamon) e Zimmermann (Pierre Zimmermann, Fulvio Fantoni, Claudio Nunes, Geir Helgemo, Franck Multon, Tor Helness).

Sono state invece eliminate le altre formazioni (De Michelis, De Falco, Moorthy), i cui componenti potranno prendere parte a uno degli altri eventi del National.