Caro Maurizio,
approfitto di nuovo della tua proverbiale cortesia per sottoporti un quesito tecnico.
Torneo Mitchell. Tutti in prima.

Giochiamo quinta nobile e miglior minore, ma la sequenza che propongo è tutta naturale.
Ovest apre di 1Cuori, Nord interviene con 2Quadri ed Est Contra per mostrare le Picche.

Prima domanda: è tecnicamente valido questo Contro o sarebbe meglio un Passo in attesa della quasi certa riapertura di Contro?

Sud Passa e Ovest, che non si ritiene abbastanza forte per dire 3Fiori, dichiara 2Cuori che non allunga.
Nord insiste con 3Quadri ed Est contra di nuovo. Ovest. col singolo di quadri, pensa per un attimo che Est possa avere le Quadri, ma poi dice: “non è possibile, con le Quadri avrebbe detto Passo”, per cui attribuisce al compagno 4  carte di Picche, 1-2 di Cuori, 2-3 di Quadri e 4-5 di Fiori, con 7/8 Quadri in mano a Nord.

Seconda domanda: è tecnicamente valida questa ipotesi di Ovest sulle carte di Est, e di Nord? Cioè Est doveva Passare?
Il resto non conta. Ovest dice 4Fiori pensando di trovare fit e per la paura che gli stampino 3Quadri sulla lunghezza, Est dice 4Cuori, che vengono mantenute in virtù di parecchie coincidenze favorevoli.
Grazie in anticipo e cordiali saluti.
Glauco Balestra (BLC018, Bergamasca Bridge)

Caro Glauco,
la domanda è suscettibile di risposte diverse, in dipendenza di quello che è lo stile di coppia dei giocatori coinvolti.
Ad alto livello, il secondo Contro non avrebbe di norma nessuna connotazione punitiva, per cui Ovest non potrebbe certo Passare. Nel caso, se proprio Est voleva Contrare 2Quadri, avrebbe poi dovuto dire Passo, e trasformare il Contro di riapertura di Ovest (del tutto automatico, con quella forza e quella distribuzione).
Data la posizione di zona, tuttavia, le mie preferenza vanno ad un Passo iniziale (su 2Quadri).
Grazie delle gentili espressioni. Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco