Caro Maurizio,
ieri sera, ad un torneo simultaneo locale, una coppia avversaria ha aperto di 2SA Alertato dal compagno: “Mano di apertura da 14 p.o. o bicolore maggiore o bicolore minore”.
Io per principio non chiamo mai l’Arbitro, in queste situazioni, ma ho pensato che questa convenzione dove si garantisce la presenza potenziale dei 4 colori, assomigliasse tanto a una brown sticker.
A fine gara ho chiesto all’Arbitro che dirigeva se la convenzione poteva essere utilizzata e la risposta è stata “non a livello locale”.
Un altro Arbitro, presente alla discussione, ha invece contestato dicendo che la convenzione era sicuramente utilizzabile.
Il tuo parere autorevole?
Grazie e un cordiale saluto
Pier Massimo Fornaro (FRM052, Milano Bridge)

Ciao Pier Massimo,
ha ragione il secondo Arbitro. Ecco la relativa norma (Norme Integrative, Appendice I, punto 2.4):
2.4 Convenzioni e Trattamenti Brown Sticker
Le seguenti convenzioni o trattamenti sono classificati quali Brown Sticker:
a) Qualunque apertura dal livello di 2 Fiori a quello di 3 Picche che:
1) può essere debole (può, per accordo, essere effettuata con valori al di sotto della forza media)
Come vedi, qualora non siano previste opzioni deboli (inferiori ai 10 punti, secondo la definizione di “forza media”), tutto è permesso.
Cari Saluti,
Maurizio Di Sacco